Migranti di Serie “A”

•luglio 2, 2018 • Lascia un commento

Annunci

Monts di Cjargne

•giugno 28, 2018 • Lascia un commento

Serata sotto le stelle

•giugno 20, 2018 • Lascia un commento

Presentazione della guida “Alpi Carniche Occidentali” – Tolmezzo 22 giugno

•giugno 19, 2018 • Lascia un commento

Chi l’ha visto?

•giugno 16, 2018 • 1 commento

La storia era cominciata come un film: sparito!

Nelle prime ore e finchè le ricerche avevano conservato qualche lontana probabilità, si era pensato alla disgrazia o a un gesto inconsulto, ancora più assurdo se si ha presente l’ inconfondibile risata, quasi scolpita  sul  volto.

Poi col passare dei giorni e delle settimane e l’allargarsi del perimetro delle ricerche, a partire dall’auto abbandonata, le chiavi appoggiate come al solito  sull’ammortizzatore, l’ipotesi della sparizione volontaria aveva cominciato a ronzare sempre più acutamente nella mente degli amici.

Che ricordavano le sue mezze frasi buttate lì come battute davanti al solito taglio della sera, nel solito posto. “Quant chi voi in pension i cjami  i sciis in machine e no mi viodeis par doi agns!” Ma gli sci erano rimasti in garage e le sue preziose bici anche.

Passioni dell’età di mezzo, perchè quella di gioventù era stata la montagna: scalare, insegnare a scalare, spittare le prime falesie con il trapano a mano o addirittura a compressore. Entusiasmo e generosità.

Finchè un bel giorno aveva appeso le scarpette al chiodo, improvvisamente, senza un motivo. O magari per tanti: l’ambiente non era più quello o forse non si divertiva. Di diventare il più forte  non gliene sarebbe fregato nè allora nè adesso. Oppure più semplicemente la vita cambia.

Così, anche dopo la pensione, le provocazioni  sui posti esotici o l’India dove ritrovare se stessi erano rimaste le stesse.  Nonostante il mal di  schiena sempre in agguato, gli sci e la bici erano sempre in macchina, i bicchieri prima di cena e la risata non perdevano un colpo. Chi ci avrebbe scommesso, che un bel giorno se ne sarebbe andato in Australia o in Canada, o in qualche isola della Polinesia a godersi la vita, dopo un milione di ore di lavoro, quello vero?

Senza lasciare traccia, per non essere riportato indietro al solito tran tran.

Allora: a un anno di distanza  credo sia arrivato il momento di farsene una ragione, di crederci ed invidiarlo. Perchè dovunque sia spaparanzato in questo momento, di sicuro si diverte un casino…

Mandi Giorc!

 

Sicuri sul sentiero – Gemona 14 e 17 giugno

•giugno 14, 2018 • Lascia un commento

SICURI SUL SENTIERO

prevenzione degli incidenti nella stagione estiva – domenica 17 giugno 2018

La Stazione Soccorso Alpino di Udine/Gemona del Friuli, in collaborazione con quella di Moggio Udinese/Pontebba, organizza la giornata sul tema della sicurezza sui sentieri nella stagione estiva. La giornata pratica sarà preceduta da una serata informativa specifica sulle attrezzature metalliche infisse su terreno roccioso a scopo di assicurazione e progressione.

Programma

Venerdi 15 giugno: ore 20,30 a Gemona del Friuli (UD) presso la Sala San Michele, Largo Porta Udine Gemona del Friuli. Serata informativa specifica sulle attrezzature metalliche infisse su terreno roccioso a scopo di assicurazione e progressione; aspetti tecnici e giuridici.

Ospiti:

G.A. Ennio Rizzotti, G.A. Mario Di Gallo, Socio Emerito CNSAS Avv. Giancarlo Del Zotto,

Ing.Francesco De Bona

Domenica 17 giugno: Due escursioni sul tema sicurezza una dedicata agli adulti e una ai bambini insieme ai volontari del Soccorso Alpino e Speleologico.

BAMBINI

Racconti, laboratori, esperimenti e anche un po’ di avventura lungo una piacevole passeggiata sul sentiero che da Malga Cuarnan (1070 mt) ci porta alla chiesa del Redentore sul Monte Cuarnan (1372 mt) per imparare ad andare in montagna in sicurezza divertendosi.

Passeggiata rivolta ai bambini e ragazzi di ogni età (e ai loro genitori). Tempo di percorrenza 1.30 h in salita, 1 h in discesa (soste, racconti e divertimenti esclusi!).

ADULTI

Escursione sul tema della sicurezza e della prevenzione degli incidenti, lungo il sentiero che porta alla cima del Monte Chiampon.

Si raccomandano calzature comode, pantaloni lunghi, giacca antipioggia e gustosa merenda.

Ritrovo: ore 8,30 presso Malga Cuarnan (1050 m) presso Sella Foredôr, raggiungibile in auto da Gemona del Friuli (UD);

ore 9,00 composizione dei gruppi e partenza per l’escursione;

ore 13,00 Rientro alla Malga Cuarnan;

Il Capo Stazione CNSAS UDINE

Raffaello Patat

Geoescursione alla Miniera di Cludinico – 17 giugno

•giugno 12, 2018 • Lascia un commento