Kolosseum in Maltatal

Kolosseum

Già il fatto di esser stati due volte in Maltatal in dieci giorni dopo anni di assenza potrebbe essere un record. Se poi aggiungiamo che in entrambi i casi siamo partiti al mattino da una Carnia diluviante e strafonta (incredibile…) e dopo poco meno di due ore stavamo scalando all’asciutto, alla faccia delle sale indoor ammiccanti, e che, finalmente!, siam riusciti a scovare la fantomatica parete Kolosseum; beh, mi pare ce ne sia abbastanza per scriverne.

Schleierwasserfalle

I lati negativi: come al solito ci decidiamo al grande passo quando la stagione sta per finire, perchè in Maltatal se va bene, nel senso di sole e asciutto, si scalerà ancora per poco quest’anno. Inoltre mentre nella prima visita (22 settembre) tutto era perfettamente asciutto mentre il Friuli era inscalabile, ieri l’altro in tutta Maltatal l’unica parete scalabile era proprio Kolosseum, dove ho hai un certo livello oppure tieni la corda a chi ce l’ha, come ho fatto diligentemente io.

In questi due giorni abbiamo scalato nei settori Schleierwassefall e Kolosseum e siamo passati dalla Rote Wand e dal settore Wunderland, tutti ben descritti nella bellissima guida edita da Panico Alpinverlag, che a parte una copertina indecente ha il solo difetto delle difficoltà proposte, molto severe. Ma non crediamo si tratti di un problema editoriale.

Wunderland è il settore più vicino ed anche il più abbordabile e placcoso, il settore della cascata ha dei tiri prevalentemente verticali dal 6b al 7c, mentre Kolosseum ha una inclinazione impressionante e vie prevalentemente dal 7b+ in su. Per la verità due 6b+ nella parte centrale della parete sono molto belli. Anche oltre gli strapiombi ci sono una manciata di vie di grado 6, che domenica erano bagnate. Lungo il sentiero, prima di Kolosseum, una paretina con tre tiri verticali, due dei quali deliziosi ma severamente gradati.

Si scala su granito abbastanza liscio ma con una buona aderenza. La scalata è complessa e tecnica. Necessaria una buona forza di dita, che in Kolosseum deve trasferirsi anche al resto delle braccine, se non volete fare la fine dei gladiatori sconfitti…

La chiodatura di questi settori è a fix inox, a distanze assolutamente ragionevoli. In controtendenza rispetto alle abitudini austriache. I settori descritti si raggiungono in 5-15 minuti partendo dal medesimo parcheggio, sulla sinistra della strada, riconoscibile per il box blu della toilette , circa 500 metri dopo il settore principale. La relazione di Kolosseum è reperibile su internet al sito mountaininfo.eu

Una guida ben fatta

~ di calcarea su ottobre 6, 2020.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: