Un Salto in Pleros

E’ da un po’ che non vi aggiorniamo sulle novità nelle falesie carniche, che sostanzialmente riguardano due posti nei quali nonostante il caldo sono proseguiti i lavori di chiodatura.

Il primo ovviamente è il Pleros, che quest’anno ha registrato un deciso aumento di frequentatori ed estimatori, spinti dall’afa di fondovalle a sobbarcarsi la ventina di minuti a piedi che separano la falesia dal Rifugio Chiampizzulon.

In Pleros è stato liberata da Osvaldo “Difficile anche se indovini”, una via attrezzata lo scorso anno, che ha un grado di 7b+ (prima catena 7a). Il nostro instancabile ha poi allungato fino ai 55 metri quella che è considerata la perla della falesia, “Mi faccio un regalo” di Gildo Zanderigo. Dice che sarà almeno 7c+, vedremo!

A destra del settore principale sono stati chiodati quattro nuovi tiri che hanno uno stile abbastanza diverso dal resto della parete, ma difficoltà più contenute. I primi due si possono già provare, dovrebbero essere 6b+ e 6b. Una sola raccomandazione: astenersi spalmofobi!

In Pleros ci sono state numerose realizzazioni “a vista”, tra le quali ricordiamo quella di Riccardo su “Braccino”, fatta con un metodo mai visto prima e con grande disinvoltura nonostante il grip scarso della giornata. Assieme a Mia qualche tempo prima aveva salito “on sight” la multipitch di Alex Corrò.

Molte salite “flash” o “on sight” anche per Chen, Tony, Alberto il Principe, Seba.

La variante a sinistra di “Braccino” è stata finalmente provata da un po’ di gente, che mi ha convito a non schiodarla; sembra sia piaciuta più ai ripetitori che al chiodatore e che  valga almeno 7c.

 

L’altro posto dove c’è stato un po’ di fermento, questa volta più riservato, visto l’orientamento e le difficoltà, è “Il Salto”. Qui Mattia ha liberato una nuova via, che giudica meritevole di undici stelle, nel settore del piccolo canyon. Grado proposto è  7c+/8a. L’altro tiro chiodato di recente, appena a sinistra, è un 7b su svasi.  In complesso in questo angolo di Pal Piccolo dal panorama mozzafiato ci sono attualmente una decina di vie, sulle quali forniamo informazioni, a richiesta, solo a voce. Almeno che non siate dei compilatori di guide copia-incolla; in questo caso arriviamo anche ai selfies…

Per restare in zona, al “Tornante” è stata chiodata una variante alla “Bella Addormentata”. Se la difficoltà di 6b/b+ (6a in gradi nordafricani) venisse confermata, potrebbe trattarsi di un buon riscaldo.

Infine qualche notizia da Avostanis, dove è stato chiodato da ignoti il prolungamento di una via senza nome a sinistra di Tenerife. Chi ha notizie più precise parli adesso o taccia per sempre. Alcuni nuovi tiri facili sono stati attrezzati nei pressi della Via De Infanti e verranno presentati in occasione del prossimo meeting.

Come non ricordare a tutti i lettori, infine, che è da poco trascorso un anno dalla scomparsa del grande Sergio. Mandi Pilàn.

~ di calcarea su agosto 21, 2019.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: