Nuove chiodature per l’estate 2018

Tra le novità provenienti dalle falesie friulane nelle ultime settimane spicca la pubblicizzazione di un nuovo spot collinare nei pressi di Pioverno, una parete verticale di bella roccia lavorata attrezzata da Damiano e Pier Paolo, chiamata “Spiciots”. La parete va in ombra verso le ore 14. Eccovi l’elenco delle vie, da sinistra a destra: Scala di pietra NL, Ci penso NL, Padre padrone 6c, La gioia dei corti 6b, Cur rot 6b, Provaci giorgio 7a, Brocco siffredi NL,  Scannata mista NL, Presidenza dittatoriale 6c, Bombe chimiche 6c, Pulisci te stesso NL.

Si accede alla parete dopo aver parcheggiato poco oltre Pioverno, in direzione Bordano, in uno slargo con un cartellone di benvenuto  in legno. Il sentiero è evidente, si cammina 10 minuti. Per volontà dei chiodatori le quotazioni delle vie non portano i mezzi gradi, caso unico nella storia dell’arrampicata mondiale, ma posso sbagliarmi…

Risalendo verso nord un brevissimo aggiornamento dalla Parete dell’Edera, abbastanza frequentata per la favorevole esposizione e i gradi di medio impegno. E’ stata liberata “on sight” l’unica via di grado 7 presente in parete, l’evidente spigolo strapiombante di sinistra, per il quale Stefano il Verza propone uno striminzito 7a (la via sembra un po’ più dura…)
Al Puinton di Sauris potrebbe esser stata liberata la breve ed intensa via a sinistra di “Sistema periodico”, un 8a dal sibillino nome “Appoggio sospetto”. Usiamo il condizionale perchè   la Federazione Sport Acrobatici potrebbe non convalidare il parere di una giudice minorenne.
La grande novità del periodo è però confinata all’estremo nord della nostre falesie, dove proprio “sul confine”, approfittando della temporanea latitanza dei chiodatori,  storici e indolenti (o doloranti…), il volenteroso Osvaldo, in compagnia di papà Emilio,  ha iniziato a metter mano e trapano alla seconda fascia di Avostanis, quella più vicina al Pizzo Timau, caratterizzata da un muro verticale giallo grigio che si eleva da una comoda cengia erbosa.
Dopo aver inaugurato la parete salendo dal basso una fessura, Osvaldo ha già chiodato 4 vie  in soli due giorni. Da sinistra Old style 5b (salita dal basso, chiodatura distante), Impeachment 6c, Quattro tacche 7b e  Iniziazione 6b. Complimenti e buon lavoro!
Al momento di andare in macchina le agenzie di informazione  battono una notizia sensazionale che non possiamo non pubblicare: la quasi certa realizzazione di una nuova puntata di Arrampicarnia, la mitica manifestazione organizzata a fine anni ’80 in Pal Piccolo e in Avostanis. Si dovrebbe tenere a metà luglio in zona Passo Monte Croce… state accorti!

~ di calcarea su giugno 5, 2018.

2 Risposte to “Nuove chiodature per l’estate 2018”

  1. Ciao Calcarea, ma la data di Arrampicarnia quando verrà decisa, ammesso che il “quasi” sia ormai superato? Oppure, a chi bisogna chiedere?

  2. 13,14 e 15 luglio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: