“Sentieri” di Matteo Cara, 42 trekking nel Supramonte di Sardegna

Credo di essere qualcosa di più di un semplice appassionato della Sardegna. Della sua roccia, del mare, ovviamente, ma anche della parte di territorio meno sfacciatamente meravigliosa. Della sua gente, del cibo, dei vini, della  musica e letteratura, della sua travagliata storia. Al punto che quando sbarcavo dal traghetto ho avuto a volte la sensazione di tornare a casa dopo un viaggio. Non me ne vogliano i sardi che dovessero leggere queste cose…

Questo per arrivare a raccontarvi  che quando Maurizio mi disse, tempo fa, che quella che avevo ricevuto in dono sarebbe stata l’ ultima edizione di “Pietra di Luna”, ne fui lusingato e allo stesso tempo deluso. Come l’ultima? Finito?

Mi piace comprare le guide di scalata, ne ho molte di posti dove non sono ancora stato e forse non riuscirò  mai a visitare; ogni tanto le sfoglio con piacere. Ma poche, forse nessuna, mi hanno emozionato come le guide della Sardegna. Forse solo i libri di montagna su Buhl, Gervasutti e Bonatti, o “Sesto grado” di Messner, mi hanno fatto sudare le mani e accellerare il battito.

Ho provato questa  sensazione  ieri,  quando ho cominciato a sfogliare “Sentieri” di Matteo Cara, una guida a 42 percorsi di trekking nel Supramonte. Solo a guardare le foto e leggere i titoli delle gite proposte mi è son venuti i brividi, quasi sentivo l’odore della macchia mediterranea e delle pecore in casa, in questa Carnia che attende l’ennesimo monsone. Non ho ancora letto niente, ho solo sfogliato una a una le 450 pagine, ma ho capito che l’emozione sarà ben riposta.

L’autore è un giovane geografo nuorese, arrampicatore di buon livello e valente pianista jazz. L’editrice  è la cagliaritana Fabula. Lo potete comprare su Amazon o in altri negozi internet. Chi ama la Sardegna e pensa di tornarci  mi ringrazierà di questa dritta. Chi non ci è mai stato non può immaginare cosa si sta perdendo.

Matteo Cara in una foto da “Pietra di Luna” del 2002 di Maurizio Oviglia

Annunci

~ di calcarea su aprile 25, 2017.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: