Dal Monte Tenchia a Chiandelin

Eccovi un nuovo anello da provare  sulle pendici meridionali del Monte Tenchia, scoperto pochi giorni fa dal gruppo Free Ul Bikers, che  ha pubblicato su facebook anche un bel video. Discesa lunga e varia, con numerose sezioni ripide  mai esposte e difficoltà tecniche contenute, che comunque va affrontata da bikers con una certa pratica di sentieri.

Si sale come al solito da Cercivento, zona chiesa, lungo la interminabile strada che porta al Plan das Strìes. La discesa inizia al tornante dove l’asfalto lascia posto allo sterrato. All’esterno della sede stradale si nota un esile traccia che scende verso il rio. Questo tratto e la successiva risalita sono poco ciclabili ma brevi. Si “scollina” e qui bisogna fare attenzione a individuare nella lescje la traccia di discesa: tenete come riferimento il bel larice sdoppiato della foto e, appena superato, girate a sinistra in discesa (il sentiero più marcato proseguirebbe in traverso). La traccia diventa ben presto più evidente e da qui in poi è difficile smarrirla.

Si scende su prato con brevi sezioni ripide, fino ad inoltrarsi nel bosco schivando un grosso abete schiantato. Salvo brevi deviazioni, la traccia segue il sedime di una vecchia mulattiera che a tratti percorre qualche colatoio. Si superano brevi pietraie e una cinquantina di metri di pedrat che è meglio percorrere a piedi se umido.

A un certo punto, giunti in una zona disboscata, bisogna lasciare la traccia principale e infilarsi a destra su quella più ripida e con maggiori segni di passaggio. Più a valle, allo stesso modo, si lascia la traccia rettilinea per seguire sulla destra quella più ripida, poco oltre la icona che vedete nella foto. Quello che vi aspetta è il tratto più “da guidare”. Si lasciano sulla destra le case di Chiandelin e si sbuca sulla strada cementata.

Si gira a destra in discesa, e dopo una trentina di metri ci si infila su una sterrata che porta a una casa. Sul suo bordo sinistro si stacca un bel sentiero erboso che costeggia il filo di recinzione. Con veloce picchiata si sbuca sull’asfalto che riporta all’auto traversando le belle case di Cercivento di sopra.

Dislivello 1000 mt, cartografia Tabacco. Trovate la traccia gps o su facebook o su mtb forum. La gita proposta dagli udinesi parte più in alto, all’incirca all’imbocco  del sentiero 154 e raggiunge questa descrizione nei pressi del grosso larice.

 

Annunci

~ di calcarea su aprile 23, 2017.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: