Anello degli Stavoli Mignezza (sentiero CAI 601)

Eccovi un altro entusiasmante anello di mtb che si svolge nella zona tra Lunge e Imponzo, già prolifica di altri magnifici itinerari che trovate su questo blog. In astinenza da neve e telecomandato da Nicola sono arrivato per due volte in tre giorni nella bellissima conca prativa degli Stavoli Mignezza,  prima  affrontando la terribile pista che vi giunge direttamente da Imponzo, oggi attraverso la più lunga ma meno ripida salita da Illegio e Lunge.

La pista che da località Lunge sale verso il Monte Oltreviso è stata da poco  sistemata a dovere e potrebbe essere percorsa anche da una Ferrari, tanto regolare è il fondo sterrato. Appena scollinato, dopo una esse cementata, si imbocca sulla destra (tabella CAI) il sentiero n. 601 che con un bel single trak di media difficoltà ci deposita, con un tornante decisamente trialistico, sul letto del rio dove alcuni ometti traguardano la risalita, breve ma erta, che ci attende bici in spalla.

Si sbuca nei pressi di uno stavolo e si seguono i segnavia CAI fino a raggiungere la pista forestale, che si percorre in discesa per breve tratto, per lasciarla e imboccare una pista erbosa (picchetti rossi)  che sfiora uno stavolo e una icona e diventa bel sentiero veloce, con qualche passaggio delicato (due torrentelli e l’uscita sulla strada).

Tornati sulla pista, ora cementata, la si percorre fin oltre un villino  (sulla destra, sbarra bianco rossa) fino a individuare sulla sinistra ancora dei segnavia CAI un po’ sbiaditi. L’ingresso è ampio, poi si tiene la destra e diventa sentiero “pedrato” scorrevole. Si costeggia sulla destra una recinzione e si supera un rudere, giungendo a un bivio.

Qui ci sono varie possibilità, ma la migliore ciclisticamente è di sicuro imboccare la pista a destra  e scendere oltre gli stavoli ristrutturati. Lo sterrato diventa cementato e piega a destra; qui si deve individuare nel prato sulla sinistra un paletto di cemento, dove inizia una fantastica picchiata che porta alle case di Imponzo.

Dislivello 850 metri circa, sviluppo una trentina di Km, difficoltà S2 mediamente, qualche breve tratto più difficile. Cartografia Tabacco 013. Chi volesse accorciare il giro può partire da Imponzo e affrontare le dure rampe cementate della pista che porta in Mignezza e da qui scendere, evitando solo il primo  tratto di  sentiero che ho descritto.

Annunci

~ di calcarea su marzo 17, 2017.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: