Ultimissime del 2016

img_2041

Non potevamo lasciare i lettori di Calcarea senza gli auguri per il nuovo anno e un po’ di novità dalle falesie dell’Alto Friuli. Cominciamo dagli ultimi lavori, completati proprio questo pomeriggio per finire in gloria un anno che ci ha tolto tanti artisti amati, ma anche (e a furor di popolo) un’autentica  mina vagante.

Per fuggire all’affollamento delle falesie, popolate da un variopinto  mix di appassionati,  vacanzieri, fancazzisti e primedonne ossessionate (ahimè non da Rocco Siffredi ma dai loro tiri-totem), siamo emigrati oggi in zona Somplago. In Parete Blu abbiamo completato due nuove brevi vie di media difficoltà (6b+/6c) sulla destra della parete, aggiungendo una nuova uscita al tiro di riscaldo (che diventa il terzo da destra a sinistra). I nomi delle nuove sono “Primedonne” e “Poibambini”

img_2050

Approfittando della presenza del trapano, ci siamo tolti lo sfizio di chiodare in Parete Rossa una breve variante ai tiri di destra, cervellotica  quanto basta. Si chiama “Variante Gino”.

Nella falesia di Pioverno, sempre più frequentata, sono state aggiunte alcune valutazioni: la prima via da sinistra “La lingua ecc.” potrebbe essere 7a+, mentre la  seconda, “In punta di piedi” è un bel 6c. Scorrendo verso destra, ha trovato un grado “Placcanna”, 7c. Mentre  “Arboreto salvatico” è 7b e “Le farmaciste” 7b+. La notizia più sensazionale riguarda però il sentiero di accesso, che si è trasformato da una  traccia ripida e scivolosa in una vera e propria autostrada, per merito di alcuni valorosi scalatori, più o meno forti ma sicuramente molto generosi.

deca

Rimane ancora frequentabile e poco affollata Avostanis, dove un mesetto fa con Giulio abbiamo chiodato una mirabolante prosecuzione del leggendario “Totanbot”. 38 metri, 6c+. E’ chiodato interamente e a disposizione dei più volenterosi anche l’allungamento delle vie più a sinistra (“Surfinia” o “Frico”, fate voi) , stesso sviluppo ma difficoltà più elevate.

img_2016

Nella falesia di Bordano, molto consigliabile in questo periodo di bel tempo sia per le vie che per la frequentazione, mai eccessiva, vi segnaliamo che è stato chiodato un nuovo tiro sulla destra, variante diretta al primo esistente. All’estrema sinistra (ovest), invece, è stata liberata l’ultima via, grado 7a.

Restando in zona, ancora un plauso a chi ha sistemato il sentiero d’accesso alla meravigliosa falesia di Vigant. Persone che si fanno un bel mazzo, lavorando per tutti noi,  senza neppure un selfie o un tweet di celebrazione: così va il mondo, Charlie Brown… #bulos

 Concludiamo con l’augurio di buon anno da parte del team di Calcarea.

vigant-88

img_2058

Annunci

~ di calcarea su dicembre 31, 2016.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: