Anello di Casera Valmedàn (Monte Tersadia)

lius-2

Nonostante l’allenamento scarso sono finalmente riuscito a provare questo itinerario che, suggeritomi a inizio estate da Attilio, è stato nel frattempo testato anche da Gaetano e company. Devo ammettere che, vista la fatica che mi è costato, speravo in una ricompensa un po’ migliore in discesa. Invece il sentiero, lungo e vario, è abbastanza discontinuo, almeno per le mie qualità trialistiche un po’ approssimative. Probabilmente qualche biker più esperto e spericolato ne avrebbe ricavato sensazioni differenti. Oppure semplicemente bisognerebbe rifarci un giro sperando di migliorare in qualche passaggio, oggi tra l’altro piuttosto umido per la rugiada.

Lasciata l’auto a Salino, ho raggiunto Rivalpo e poi, faticosamente, le malghe di Valmedan di sotto e di sopra, su strada asfaltata con pendenze mai mortali ma costanti. Dalla casera superiore si imbraccia la bici e, un po’ a spinta e un po’ a spalla, si completano i 250 mt di dislivello che portano allo scollinamento, dove inizia la discesa verso valle, almeno che non vogliate fare una digressione fino in cima (cosa che credo intrigherà di sicuro qualche biker di mia conoscenza…).

lius-3

La discesa è abbastanza difficile, almeno in alcuni passaggi. La parte bassa, dal Ricovero Valuta in poi, è più ciclabile e divertente, ma complessivamente è consigliabile solo a ciclisti abbastanza esperti. C’è un unico bivio, in prossimità di una panchina, ben tabellato: qui si può scendere a Ligosullo o, come nel mio caso, a Forcella Lius. Dal bivio in poi ci aspetta un lungo traverso con una densità record di radici di pino; poi il sentiero torna a scendere con decisione.

Giunto in Forcella Lius, ho cercato per un po’ una mulattiera, presente sulla cartina Tabacco, che dovrebbe portare verso Villafuori di Paularo. Chi la riuscisse a trovare, può provare questo rientro, oppure seguire la pista forestale appena oltre, in direzione di Sortisella, evitando così l’asfalto. Da Paularo a Salino, se non sarete proprio alla frutta come chi vi scrive, è un momento….Dislivello 1150 metri. Fatemi sapere…

lius-1

~ di calcarea su settembre 28, 2016.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: