Cellon e dintorni: nuove chiodature

 

img_1917

A zonzo per le falesie della zona, con i soliti compagni di  trapano e lazzi, vi riporto qualche informazione utile. In una giornata che il meteo prevedeva ombreggiata, ci siamo trovati con la Guida e il nostro agente a Marrakesh ad esplorare sotto un sole implacabile e in compagnia dei soliti aspidi  una nuova falesia attrezzata  dai crucchi sul Cellon, poco oltre “Anno Schnee”: uno scudo giallo strapiombante ben individuabile dal sentiero che va verso la Scaletta.

Rispetto all’ultima esplorazione, questa volta abbiamo provato a scalarne uno, scelto  ad occhio. Quello che sembrava abbordabile, il primo a sinistra dei quattro, è risultato però difficile, ma meritevole. Forse un 7b con partenza atletica, finale tecnico e un passaggio enigmatico a metà, risolto dal solito “acuminato” capo combriccola. Immaginiamo che nei mesi invernali ci sarà la coda su questi tiri, visto lo spirito esploratore e curioso dei climbers carnici. Quindi i prossimi visitatori ci diranno come siano le altre vie, che sembrano anche più dure. Tenere presente che le soste non paiono attrezzate (noi ci siamo calati da due moschettoni trovati sugli ultimi due spit). Sulla sinistra sono ancora vergini due belle fessure parallele: se qualcuno passa di lì col trapano qualcosa da fare, insomma, lo trova.

img_5880

Scendendo verso la placconata nera attrezzata da Reinhard abbiamo notato anche un nuovo tiro in un piccolo ma incantevole settore strapiombante, dove ci sarebbe spazio per almeno altri due tiri. Questo lavoro sembrerebbe opera proprio del “Ragno”; se avete occasione provate a chiedergli informazioni. Nella placca nera è stato ultimato e ripulito un bel tiro a sinistra di quelli già esistenti: ne abbiamo provato un tratto “top rope” : via maggiorissima, difficoltà non più di 6b+, corda da almeno 70 mt.

In Val di Collina, in due pomeriggi a scalare da solo nel vecchio ma insuperabile settore delle placche, ho individuato e chiodato un simpatico tirello nel settore di sinistra. Parte a destra del 5b (?) senza nome    e arriva alla stessa sosta. Il prossimo anno conto di allungarlo verso destra, ma è già scalabile anche adesso: non più di 6a.

Con l’occasione ho migliorato un poco la chiodatura del leggendario primo tiro di “Cui Cuo Cua”, appena a sinistra. Sulla bellissima via di 5b, capolavoro del settore, inequivocabili tracce di passaggio umano: segnaletica con abbondante magnesio anche su un buco enorme e una decina di cicche alla base. Diagnosi: c’era così tanto fumo  che  non si vedevano neppure le zanche!

img_5894

Ricordo ai fanatici dell’arrampicata “no big” in placca che in Val di Collina, includendo  il settore Dironcave, ci sono attualmente una decina di vie monotiro  che non superano il 6a!

Puntatina ad Avostanis per fuggire all’afa tardiva di questo periodo. Domenica clima super per la scalata, ma solo sei climbers in parete.  Ne approfittiamo per completare e liberare un magnifico 6c+ di 33 metri nel settore delle vie facili di  sinistra, dove abbiamo piazzato delle corde fisse per allungare i tiri fino ai 30 metri e oltre. Questo 6c+ parte col primo spit della multipitch “De Rovere e C” e poi tira diritto; ha un passaggio bellissimo all’ultimo spit.  Prima di scendere c’è stato il tempo per chiodare un nuovo insperato  tirello tra “Juice primae noctis” e “Marx Attacks”. Fino alla prima catena, probabilmente è un bel 5c.  In futuro verrà allungato, ghigliottina permettendo!

img_5888

Capatina anche in Pleros, la scorsa settimana, per chiodare al fresco un ennesimo tiro, appena a destra di “Ora o mai Pivk”. Non ho idea sulla difficoltà, che mi pare comunque tra il 6c e il 7a. Chi vuole provarlo sappia che necessita di ancora qualche disgaggio, nei pressi della cengia  a metà via.

Nella falesia di Betania, attratto da un luccicante spit nuovo piantato dal BalestrOne, ho provato a tirar dritta e autonoma una vecchia variante di collegamento tra Supergulp e Tenebre. Passaggio finale su buchetti poco netti, aspettatevi qualcosa non meno di  7b.

Vi ricordo che domenica siete invitati alla festa del Puinton di Sauris!

disegno_falesia_sauris_tracciati

~ di calcarea su settembre 16, 2016.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: