Falesia Ame Schtege – Al “Puinton” del Lumiei

“Amici geologi” dicevano che non c’era roccia sana a Sauris…

La falesia del Lumiei si trova, come indicato dal nome a prova di claimber privo di GiPiesse, lungo la strada che da Tolmezzo passando per Ampezzo raggiunge Sauris. Arrivati ad un grande ponte tra due gallerie si può parcheggiare, con attenzione, su entrambi i lati. Da qui con un lungo avvicinamento di ben cinque faticosissimi minuti lungo una mulattiera sterrata si raggiunge la falesia.

Si coglie a questo punto l’occasione per ringraziare la partnership con Edi Power che ne cura la pulizia e l’agibilità della stessa, sovente soggetta a piene improvvise e crolli, provenienti dalle zone ancora vergini di spit che attendono impavidi chiodatori.
I quattro tiri che si trovano sulla prima placca hanno uno sviluppo di circa 15 metri. Longa Mudandas Restiling e Orz Böl sono la richiodatura con moderni mezzi dei tiri originali attrezzati negli anni ottanta-novanta da alcuni “ragazzi” del posto, di cui foto.

foto1

Nei primi tempi abbiamo ripetuto diverse volte questi due tiri protetti da artigianali piastrine; l’emozione provata ne ha vieppiù richiesto la richiodatura! Poco tempo dopo e poco distante siamo incappati per caso in un settore ancora intatto; nelle rare (!) sere di pioggia che imperversano sulla nostra amata terra, ripiegando su dei lunghi traversi all’asciutto, è stato gioco forza inciampare su delle placconate di sano calcare (si attende errata corrige da parte dei succitati ”amici”).

Carichi di una enorme esperienza internazionale in quanto a chiodatura, siamo stati un pochettino lenti, eppur tuttavia inesorabili, nel chiodare i primi itinerari di questo settore; in fondo non avevamo fretta, la falesia era diventata una seconda casa, un buon posto per ghisare gli avambracci e fare 2 chiacchere in pace, ed oltremodo una validissima alternativa agli aperitivi di paese.

Ebbene, il ritmo di chiodatura pacato e sereno nella nostra seconda casa ha avuto una brusca impennata, nel momento in cui, nostra culpa, abbiamo aperto le porte di casa al caro amico e titolare di questo blog. E’ stata tuttavia questa energia del chiodatore seriale, sindrome contagiosissima e stimolante, a dar vita ad uno sviluppo corposo della falesia.

foto2

Al momento sono presenti 4 settori: oltre ai 4 vecchi itinerarii in placca già citati,sono stati chiodati più di 20 stupendevoli tiri con l’aiuto di Gianni, Mattia… e della Grande Guida…
Seppur l’attuale frequentazione del posto sia cresciuta notevolmente (più di due per volta!) persistono ancora lungo le vie sassi instabili che potrebbero scorrazzare incontrollati fino ad impattare fianco fianco al sacco corda. Un po’ di spirito alpinistico aiuta.

In allegato la mappa della falesia con l’elenco delle vie ad oggi presenti.. Special thanks all’artista Selli che, con pazienza e professionalità, ha sopportato la smania di precisione del sottoscritto ed apportato le varie modifiche fino all’ottimo risultato finale..
Nota: ben accetta la deposizione in loco di materiale, tuttavia portare, soprattutto per i tiri più lunghi, corda da 80 e 18 rinvi.
Detto ciò, non cagate sul sentiero, non lasciate nulla sul terreno, buona scalata a tutti e.. ocio.!
Franz & Teo

?????????????

Punti di appoggio:
– Locanda Rio Nier: si incontra lungo la strada del Lumiei salendo da Ampezzo, è il posto di ristoro più vicino.
– Pa’ Mairlan: B&B a Sauris di Sopra con spaccio di erbe officinali e creme di produzione propria (ottima quella all’arnica per le contratture post-scalata) e particolare attenzione e solidarietà verso i climbers!
http://www.pamairlan-sauris.it

PS: durante i lavori di manutenzione del formidabile Ponte sul Lumiei potreste trovare delle  difficoltà nel parcheggio nelle esigue aree adiacenti. Mal che vada parcheggiate nel grande slargo prima dell’ultima galleria (salendo da Ampezzo), di fronte alla fontana. Da qui l’avvicinamento si allunga di 5 minuti.

disegno_falesia_sauris_tracciati

Franz, Teo, rio Navarza e compagni vi invitano alla festa di inaugurazione di Ame Schtege, domenica p.v. 18 settembre, dall’alba al tramonto. Non saranno tollerati più di due tentativi per tiro, meno di una femmina per maschio, più scalatori che bevande. Salut!

~ di calcarea su settembre 12, 2016.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: