Anello di Malga Poccet (sentiero CAI 601)

IMG_1580

Questo breve ma intenso percorso mi è stato suggerito da Luciano, uno degli esploratori più instancabili di possibilità ciclistiche su sentiero, nonchè abile discesista. Il fatto che lui e Tiziano si fossero “innamorati” di questa discesa, al punto da andare a provarla più volte in breve tempo mi aveva stuzzicato, ben sapendo che avrei potuto anche dover rinunciare a più di una velleità, dato che in mtb non vale il proverbio friulano secondo cui “in giù vanno bene anche le zucche!”

E così è stato, perchè questa discesa è veramente un banco di prova tecnico: o sai andare o scendi un bel po’ di volte, grato comunque di aver limitato i danni. Per la verità il sentiero CAI 601 del Rio Burìc non è particolarmente pericoloso, ma si snoda quasi interamente in un bellissimo bosco di faggi dove la pendenza e la gran quantità di foglia debbono essere tenuti in debito conto.

IMG_1581

La salita da Pietratagliata a Malga Poccet è stata quasi un piacere, con un bel sole a equilibrare l’inevitabile fatica. Dopo una breve sosta in Malga, posto straordinariamente bello, dove ho scoperto che una lattina da 33ml di CocaCola costa 1 € e non si discute… “Ma guardi che in un bar a fondo valle la bottiglietta da 20 ml costa 2 €, voi siete matti!”, ho fatto dietro front e al primo tornante ho imboccato la pista forestale che prima in salita e poi in leggera discesa si dirige a sud ovest. Va fatta attenzione sulla sinistra all’imbocco del sentiero, non proprio evidentissimo.

La prima parte è un lungo traverso  in contropendenza un po’ disagevole e non proprio rilassante. Si raggiunge una spalla e qui cominciano le curve, molte delle quali strette e ripide. Chi non si destreggi bene su questo terreno e sia completamente a digiuno delle tecniche più sopraffine per curvare in poco spazio (nose press) scenderà più volte. Forse con la foglia meno secca ed abbondante, e quindi verso primavera, le condizioni potrebbero permettere qualche consolazione in più. Giunto a un bivio con  tabella si segue la direzione di Pietratagliata e, superato un gruppo di stavoli, si arriva sul greto del rio, traversato il quale la gita si conclude.

giochi d'ombra

giochi d’ombra

Annunci

~ di calcarea su gennaio 2, 2016.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: