Discesa da Forcella Cuel Tarond in Val Dogna (CAI 647)

IMG_4225

Chi legge i post di mountain bike di Calcarea si sarà abituato agli aggettivi entusiastici che (troppo?) spesso vengono tributati ai sentieri percorsi. Dopo aver elargito numerose volte anche il rafforzativo di “il più” ai vari giri magnifici, bellissimi, fantastici e così via…., mi trovo questa volta in imbarazzo nel descrivere e consigliare un itinerario della Val Dogna, già percorso in passato da numerosi bikers più volenterosi  attraverso Malga Granuda.

IMG_4228

Mi limito quindi a dirvi che è stata una grande soddisfazione lanciarmi lungo  questa discesa, forse nell’ultimo giorno metereologicamente utile di quest’anno. In attesa di completare un giorno  l’anello con Sella Bieliga e Casera Berda, che dovrebbe permettere una certa ciclabilità anche in salita, ho spinto la bici per tutta la salita ma, credetemi, ne è valsa la pena.

La descrizione è presto fatta: in auto fino al parcheggio di fronte all’imbocco del sentiero CAI 647 in Val Dogna. Salita a spinta praticamente integrale ma agevole (un’ora e mezza) e discesa veloce e mai veramente difficile. Da provare assolutamente, anche senza bici!

IMG_4223

Annunci

~ di calcarea su novembre 21, 2015.

7 Risposte to “Discesa da Forcella Cuel Tarond in Val Dogna (CAI 647)”

  1. Questa è una super-discesa! Il cadregòn con vista sulla NW del Montasio è imbarazzante! Da Granuda c’è mezz’oretta a spinta, verso la forcella anche disagevole per i fitti mughi. Senza contare la mortale salita in Granuda. Invece da sella Bieliga non si combina xché il sent. Battaglione Gemona è franato nel traverso. Quindi si suda la salita ma si gode tutto in discesa!

  2. Ciao Alberto si può salire da C.ra Berda. C’è un sentiero che bikers sloveni hanno percorso in discesa per raggiungere sella Bieliga. Buone raidate

    • Ciao Luciano, a me è stato consigliato di non provarci neanche, che è peggio ancora che salire da Granuda. Quindi non l’ho mai provato. Tu x caso l’hai fatto? Buone pedalate anche a te, mandi.

  3. Negli ultimi tempi abbiamo perlustrato con Giorc e Gjate la pista che da Bieliga porta ai ruderi dei Casera Berda e la mulattiera che scavalca la dorsale e giunge in Forcella, evitando il sentiero franato. Salvo pochi metri non verificati, è facilmente percorribile (2-3 schianti da seghetto).

  4. Massimo un’ora immagino….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: