Sentiero CAI 161 di Val di Collina

valdicollina 1

A forza di andare su e giù in macchina lungo la pista che dal secondo tornante della statale 52 porta verso le Casere Val di Collina e Plotta, mi sono convinto a portare tra i bagagli arrampicatori anche la bici, per provare a scendere lungo il sentiero che taglia la pista, lo stesso che percorrono gli escursionisti e scialpinisti per accorciare il lungo zig zag della strada forestale.

Ho avuto la piacevole sorpresa di trovare il sentiero in discrete condizioni di ciclabilità, nonostante il fondo a tratti pietroso. Con qualche piccolo spostamento di rami secchi e delle pietre più ingombranti, sta diventando veramente piacevole percorrerlo.

La salita, molto conosciuta, è divertente, poco ripida e con un fondo da discreto ad ottimo. Per una breve gitarella vale comunque la pena di arrivare almeno fino alla Casera o di salire un po’ a spinta oltre la vecchia cava di marmo, verso il Vallone della Chianevate. Quando il sentiero diventa ghiaione, all’incirca al bivio con il Troi dell’Aquila, si può montare in sella e ridiscendere. Tornati al bivio con la pista principale, tagliate decisi lungo il prato per raggiungere il rettilineo cementato delle “Casermette”. Poco prima del guado, ci aspetta il nostro bivio: le tabelle CAI indicano a sinistra la direzione verso Passo Monte Croce, mentre diritti si affronta il sentiero di cui vi parlavo: difficile perchè tecnico, con numerosi passaggi scalinati, ma né ripido né esposto.  Valore aggiunto: molta ombra e acqua per dissetarsi.

Scendendo dal Marinelli è una variante assolutamente consigliabile. Dislivello fino al bivio col Troi dell’Aquila 500 metri. In zona potete abbinare questa breve “prova speciale” anche alle gite di Lavareit o di Passo Cavallo descritte su questo blog. Mandi!

Annunci

~ di calcarea su agosto 10, 2015.

Una Risposta to “Sentiero CAI 161 di Val di Collina”

  1. Segnalo la possibilità di aggiungere alla discesa descritta anche la traversata da Passo Monte Croce a Val di Collina lungo il sentiero CAI, completamente ciclabile salvo un breve passaggio trialistico e una risalita a spinta breve e non faticosa.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: