Anello di Pani (sentiero CAI 235)

IMG_3420

Ancora un breve giro sulla sinistra Tagliamento, con apice nella conca di Pani, uno dei luoghi più belli del nostro territorio. Questa gita, che ha una variante (evitabile) di rientro a Fresis molto impegnativa, può essere abbinato al precedente, descritto pochi giorni fa come “anello di Voltois”. Infatti tra i due esiste una pista-mulattiera di collegamento proprio tra Voltois e Feltrone.

Parcheggiata l’auto a Colza di Enemonzo (chi vuol aggiungere dislivello può partire da Enemonzo stessa) si pedala in salita, con impegno medio, fino Col Marsul, sbucando nella conca di Pani nei pressi del Casolare Cervias. Al bivio si tiene la sinistra continuando in salita (a destra si scenderebbe verso Raveo) per 300 metri. Poco prima del bivio successivo si scorgono nel prato a sinistra i segnavia CAI.

IMG_3417

Il sentiero è ampio e tecnicamente facile, un po’ acquitrinoso dopo le piogge. Ha una risalita, che evita una frana, anch’essa ciclabile… se la gamba risponde. Solo gli ultimi metri sono un po’ sassosi. Si sbuca a Feltrone sulla pista che porterebbe a Voltois e alla bella discesa della gara di Mediis (verso destra).
Il giro che vi propongo gira invece a sinistra e imbocca la strada asfaltata che porta a Enemonzo. 200 metri dopo l’ultima casa si scorge sulla sinistra una sterrata che sfiora uno stavolo. Lo si supera e, attraversato un prato, si segue un veloce saliscendi. Proseguire diritti, evitando un grosso schianto e tutti i bivii sulla destra. Giunti a un traliccio, al bivio si gira a sinistra in discesa. Qui inizia il tratto impegnativo, quasi trialistico, della discesa, su traccia scavata dai motari ma ciclabile (da quelli bravi, io sono sceso…). Giunti sul torrente, si guada facilmente e si spinge in salita per 2-3 minuti finchè la traccia torna ciclabile e, diventata ampia, porta a Fresis e quindi a Colza.

IMG_3418

Per chi non avesse interesse a tentare il difficile rientro, consiglio la facile discesa della gara di Mediis. In ogni caso il trail verso Fresis andrebbe provato con fondo assolutamente asciutto.

Dettagli.Sviluppo 16 km, dislivello 580 metri, ciclabilità quasi completa. Può essere inserito come variante ai giri mtb stabili di Enemonzo o Mediis.

IMG_3419

Annunci

~ di calcarea su maggio 18, 2015.

2 Risposte to “Anello di Pani (sentiero CAI 235)”

  1. Bello il 235. Io in genere sbucato a Feltrone preferisco girare subito a dx appena si tocca l’asfalto e brevemente portarmi sui ST della gara di Mediis . C’è anche un secondo ST molto bello più giù a Dilignidis. E un terzo da Viaso a Enemonzo zona latteria. Concatenando il tutto vengono fuori un 900 mt di dislivello in ST. Mandi, Michele

  2. A Mediis esiste anche un’altra discesa che porta in uscita nello stesso punto della prima (ponticello subito dopo Dilignidis), sicuramente più difficile e da verificare per quanto riguarda gli schianti e percorribilità.
    Arrivati all’imbocco della prima (segnale) si prosegue diritti in direzione Voltois, due tornantini in salita ripida e poi inizia un falsopiano, circa 200/300 metri dopo su una curva a dx si prende una traccia diritta in discesa e la si percorre sino al ponticello. Come suggerito è possibile continuare sulla traccia principale per arrivare a Voltois (abbastanza impegnativo).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: