Anello di Voltois

IMG_3390

Questo simpatico giro si svolge in un breve ma intenso volgere di pochi chilometri, lungo un percorso che è sia il tracciato di una gara di corsa in montagna che un itinerario turistico dedicato alle antiche icone.

Nel bilancio finale, devo dire che contrariamente alle aspettative ho trovato più interessante la salita, impegnativa anche se non proibitiva. Mentre la discesa, pur svolgendosi lungo una vecchia mulattiera ben mantenuta, non ha le caratteristiche per essere annoverata tra le migliori descritte in questo blog.

IMG_3386

L’anello avrebbe inizio, come testimonia l’apposito tabellone, in prossimità del bivio Oltris-Voltois, due frazioni di Ampezzo che meriterebbero comunque una visita. Io sono partito da Ampezzo allungando di poco la gita, ma vi consiglio di fare altrettanto per godervi il colpo d’occhio del variopinto centro.

Si sale in direzione del bellissimo borgo di Voltois, seguendo poi le indicazioni per la Forca di Pani. Dopo pochi chilometri di intensa pedalata, allietata qui e là dalle antiche “ancone”, si scorge sulla sinistra l’inizio della mulattiera. Val la pena però di sciropparsi ancora un buon chilometro di salita per raggiungere la Forca, preceduta da due stavoli caratteristici.

IMG_3388

La discesa della mulattiera è tecnicamente facile, ma non per questo del tutto scorrevole, forse anche per la abbondantissima presenza di foglie secche sul fondo dei colatoi. Si sbuca su una pista forestale lastricata e, girando a sinistra, si raggiunge Oltris.

Alla fine dell’abitato, si può tagliare il primo tornante della strada che riporta ad Ampezzo seguendo un evidente invito sulla sinistra. Raggiunto l’asfalto, dopo una trentina di metri si abbandona per seguire sulla destra l’evidente traccia (piloni dell’Enel) e poi il sentiero che verso sinistra si dirige sull’orlo del rio. Gli ultimi metri ripidi, da percorrersi rigorosamente con la bici in braccio, ci depositano sul bivio con tabellone.

IMG_3391

Dislivello complessivo attorno ai 700 mt. Collegabile al bellissimo giro mtb di Mediis anche attraverso la pista e mulattiera Voltois-Feltrone.

Annunci

~ di calcarea su maggio 10, 2015.

Una Risposta to “Anello di Voltois”

  1. Per evitare il primo dei colatoi ripidi consiglio di passare dietro alla Mainuta Della Pala, posta proprio all’nizio dello stesso, è tracciata una variante molto più scorrevole e divertente che porta sino all’inizio del secondo colatoio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: