La Carnia in mountain-bike . 1.: Imponzo, Illegio e dintorni.

oltreviso 104

Iniziamo con questo post la pubblicazione di una guida  dei percorsi di mountainbike della Carnia. La prima zona descritta è quella del triangolo Tolmezzo – Illegio – Imponzo. Già agli albori della mtb, quando una strada sterrata costituiva di per sè un’avventura, il classico anello che da Tolmezzo transitava per località Lunge e per  Lovea fu uno dei primi recensiti dalle guide cartacee e trafficato dai pionieri del “rampichino”. Che dire poi della temibile salita del Monte Strabut, tuttora un vero test anaerobico in salita e meccanico in discesa? Nel corso degli anni le esplorazioni si sono estese al pari delle conquiste tecnologiche e delle capacità dei ciclisti. Così molti sentieri che un tempo sarebbero stati completamente off limits sono diventati popolari, mentre molti altri conservano tuttora una loro severità che, chissà,  fra qualche anno non venga  smentita.

L’unico percorso che finora interessa il versante “amarese” del Monte Amariana è quello che sale da Amaro alla Forca del Cristo con la bellissima strada che, se ha perso parte del fascino con asfaltature varie, conserva un indubbio interesse paesaggistico e architettonico, costituendo in più un validissimo test fisico per le sue pendenze alterne ma non del tutto rilassanti. Nell’archivio di calcarea troverete anche la documentazione di una discesa della “montagna dei tolmezzini” dalla cima, ma crediamo che questo esperimento rimarrà isolato ancora a lungo…

Anello degli Stavoli di Lisagn e Forca del Cristo.https://calcarea.wordpress.com/2010/10/28/anello-di-lisagn-da-amaro/

oltreviso 107

Un’altro approccio ciclistico all’Amariana si snoda attraverso Illegio, Lunge e la pista forestale del Bosc Grant, attualmente interrotta al traffico veicolare a causa di una frana, ma percorribile su due ruote non motorizzate. La destinazione al Rifugio Cimenti di Damarie  costituisce già una piccola impresa ciclistica, almeno per il rispettabile dislivello. La discesa che percorre il sentiero CAI 443 fino a Illegio è una possibilità già testata e scartata da tempo, mentre quella contigua del sentiero Cornons (o da Làvare) risulta molto più interessante, seppur impegnativa e non interamente ciclabile.

Troi di Làvare o di Cornòns (Rifugio Cimenti di Damàrie) https://calcarea.wordpress.com/2011/12/24/troi-di-lavare-per-damarie/

Dalla pista del Bosc Grant è anche possibile scendere verso Illegio con il sentiero CAI 417, per certi tratti avvincente, nonostante il tratto finale dei numerosi tornanti scavati dall’acqua, dove si potrebbe forse intervenire con qualche migliorìa.

Anello di Sella Dagna da Illegio  https://calcarea.wordpress.com/2012/06/08/da-sella-dagna-a-illegio-per-sentiero-cai-417/

oltreviso 103

Da località Lunge, suggestiva conca ai piedi del maestoso Monte Sernio, si aprono le magnifiche possibilità legate alla pista forestale che si dirige verso Monte Oltreviso e Gjaideit. Mentre rimane ancora da esplorare la possibilità di collegamento tra gli stavoli Tolpes e il fondovalle, sono già diventati due “classiche” dell’enduro quelle che trovate di seguito. Il sentiero “del trampolino”, per ogni buon conto, non ha più il trampolino!

Sentiero “del trampolino” (Monte Oltreviso) https://calcarea.wordpress.com/2010/06/14/lunge-e-monte-oltreviso-nuove-varianti/
oltreviso 102
Pochi giorni fa gli instancabili bikers di FreeUl Bikers  hanno esplorato e filmato anche una variante del sentiero “del trampolino”, che raggiunge gli Stavoli Cout, mentre gli autori della esemplare sistemazione del sentiero di Gjaideit hanno già in cantiere una nuova discesa lì vicino.
Spulciando nell’archivio di Calcarea  troverete anche due altre possibilità in questa zona.
oltreviso 101
La sistemazione definitiva della pista forestale per gli stavoli di Mignezza offre ai bikers la possibilità di una sgambata veloce su terreno misto, quasi del tutto compatto, con pendenze molto severe ma ciclabili. Nelle giornate uggiose o quando si ha pochissimo tempo rimane una bella seduta di allenamento, che nasconde anche qualche interessante possibilità nel rientro. Chissà che Nicola o qualche altro local non ci mandi qualche informazione sui sentieri che riportano a Imponzo… I furlani hanno scoperto e sistemato un itinerario molto impegnativo che dagli stavoli di Mignezza porta in cima alla piramide del Monte Cimons e da qui al letto del Chiarsò, tra Cedarchis e Piedim. Lo hanno soprannominato “Troi da Befane”.
In zona segnalo anche la possibilità della discesa dal Rifugio Monte Sernio in Palasecca (sopra Lovea), dove la salita si svolge interamente a piedi.
oltreviso 105
Da Illegio, anche al rientro da altri percorsi, è possibile salire con ripida ed eliminante salita cementata fino alla cima del Monte Strabut.  Tempo fa siamo scesi a piedi lungo il sentiero con segnavia cai, ma senza numerazione, che riporta verso est a Tolmezzo. Pur non essendo ciclabile in senso letterale, credo che meriterebbe una perlustrazione da parte di qualche top biker! Sempre da Illegio, c’è  una simpatica possibilità di scendere a Imponzo evitando San Floriano. Questa discesa, che  molti anni fa sembrava avere un passaggio difficile, sembra oggi  un’autostrada! Con qualche minuto a spinta si può raggiungere la famosa pieve e da lì scendere a Imponzo con difficoltà decisamente più serie. Ricordo inoltre che la salita fino a Lunge, ora asfaltata, nasconde una bella serie di varianti di discesa, segnalate con freccie di vernice gialla, che rendono la gita più interessante. La discesa dal versante ovest dello Strabut a Tolmezzo, descritta da Devis in un vecchio post su Calcarea, è al momento abbastanza improponibile a causa di schianti.

Monte Strabut. https://calcarea.wordpress.com/2011/10/15/anello-del-monte-strabut-da-cavazzo/

Bon, mi pare sia tutto. Come si dice: chi ha qualcosa da aggiungere parli adesso o taccia per sempre! Mandi mandi.

oltreviso 109

Annunci

~ di calcarea su maggio 4, 2015.

2 Risposte to “La Carnia in mountain-bike . 1.: Imponzo, Illegio e dintorni.”

  1. Molto interessante questa guida, grazie!

  2. Anello degli Stavoli di Lisagn e Forca del Cristo,percorso ieri trovato in ottime condizioni i miei complimenti a chi ripulisce il sentiero e al blogher

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: