Mountainbike gioie e dolori

 mtb calcarea 004

Chi legge i resoconti delle gite di mtb di questo blog e di altri sfegatati si chiederà di sicuro come sia possibile che troviamo solo sentieri magnifici, tecnici, ciclabili. Che non ci venga mai voglia di lanciare la bici in un canale, girare i tacchi o metterci a piangere per la delusione e la stanchezza. Succede, succede…

Nei mesi scorsi mi son dedicato all’esplorazione di alcuni dei sentieri del Monte Prat, percorrendo tutti quelli che sulla recente cartina Tabacco sono segnalati col tratteggio rosso e quindi con segnali e a volte numerazione del CAI. Alle quali non corrisponde sempre, purtroppo, una qualche anche approssimativa manutenzione.

Così, oltre a qualche bella soddisfazione su sentieri noti o ispezionati dagli incontenibili bikers del gruppo Free Ul, mi son preso anche due belle incazzate e ve le segnalo perché non vi venga la malsana idea di andarci a fare un giro.

Tempo fa un saggio e famoso alpinista del Comelico mi fece notare che la toponomastica del territorio montano dovrebbe a volte venire in aiuto dei frequentatori. Si stava parlando di una valanga  e lui mi disse: “Ti sei mai chiesto perché questa montagna si chiami Schiaròn?” La stessa riflessione avrebbe dovuto suscitarmi la scritta “Troi dall’Ors” che introduce alla discesa verso Forgaria. Consigliabile solo agli orsi, appunto.

mtb calcarea 001

Il sentiero è segnalato con tabelle e vernice e parte dalla zona già descritta per le discese dei sentieri, ovvero poco dopo il laghetto e i monumenti in ferro nel primo scollinamento della provinciale che da Forgaria porta ad Avasinis. Le tabelle segnaletiche presenti durante il percorso portano anche la dicitura “Troi di costalunga” ma, come dicevo, il riferimento all’orso mi pare più pertinente.

Un altro sentiero che ho avuto la disavventura e l’imprudenza  di esplorare senza un sopralluogo a piedi, è quello denominato “Ciuc da la Pale”, in zona Cornino. Confluisce nella bella discesa del sentiero CAI n.817, relazionata su questo blog e senz’altro consigliabile. Tanto per capirci,  la percorrenza dei due sentieri anche per gli escursionisti a piedi non sarebbe di certo piacevole.

Per fortuna in questo periodo le nuove proposte  e le manutenzioni  di discese di sentieri in mtb hanno superato le delusioni. Vi segnalo alcuni spunti, già relazionati su facebook da parte dei vari appassionati.

mtb calcarea 006

Grande successo, come nel caso del Gjaideit, sta riscuotendo il lavoro di ripulitura e segnalazione di Devis e Co. del sentiero che dagli Stavoli Grialez porta a Cesclans, con variante originale di discesa a Cavazzo. Anche la discesa un po’ più difficile  da Grialez verso il camping di Alesso è in buono stato, senza schianti o vegetazione.

Sono stati appena ripuliti, per scopi che a noi sembrano meno nobili (gara motociclistica), altri due magnifici sentieri: quello  che da Monte Spin (Marcelie) porta a Formeaso, abbinabile alla discesa dalla forcella di Plan d’Aur, e quello che dal Monte Oltreviso riporta a Illegio (il sentiero col “trampolino”, tanto per capirci).

mtb calcarea 003

Un ottimo lavoro di ripristino della pista dopo i lavori di esbosco ci restituisce integro il  giro della gara di Mediis, che ho rifatto dopo tanti anni e ho trovato interessantissimo.

In zona pedemontana sono stato in ottima compagnia a visitare uno dei sentieri del Monte Faeit di Artegna, “Il troi de Pale”, molto bello, tecnico ma non estremo. Sul Cuarnan ho fatto un giro sul “Troi das Presis” che da Zuc de Cros traversa verso est e si congiunge al 714. Bello ma non come il precedente. Raccomando ancora vivamente un giro alla discesa su sentiero del Monte di Ragogna.

mtb calcarea 002

Potete trovare le relazioni di queste e molte altre escursioni nell’archivio di calcarea (usate la finestra di ricerca immettendo una parola chiave, per esempio “Grialez”). Oppure visitate il blog bulo’s & bascta, il vastissimo archivio di mtb-forum.it e di carniabike. Per chi avesse accesso a facebook consiglio di iscriversi al gruppo frEeUl Bikers oppure di seguire le comunicazioni di Luciano Celitti e di Tiziano Ermacora, dove oltre all’attività instancabile di gite troverete quelle di esplorazione e manutenzione e dei bellissimi filmati.

mtb calcarea 008

Annunci

~ di calcarea su aprile 18, 2015.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: