Precefìc mtb (discesa n.1)

Da più di un anno mi sono dedicato alla manutenzione di alcuni brevi sentieri nei pressi dell’incantevole conca di Precefìc, la località sulle pendici del Monte Strabut che si intuisce anche dall’abitato di Tolmezzo, ai piedi della parete rocciosa.

La si raggiunge da Pracastello, la conca prativa raggiungibile anche in auto. Poi, spingendo o portando la bici in spalla, in una mezz’oretta totale si conquista  questo splendido  falsopiano dominato dai pini neri e dall’erica.

Ho ripulito e percorso tre discese, con le loro varie combinazioni. Quella proposta in questo primo rudimentale video, ricalca la prima parte della  traccia del sentiero CAI che conduce sulla cima dello Strabut, fino al bivio con le tabelle di legno, dove si  gira  a sinistra  seguendo l’indicazione per Precefic. In discesa lo si ripercorre quasi integralmente, salvo prendere poi la variante sinistra diretta verso la frazione di Betania (masso con ometto). Giunti sulla strada bianca che porta alla presa dell’acquedotto si completa la discesa sui prati di Pracastello fino alle case di Via Gemona.

Sono riuscito solo dopo molti tentativi a percorrere in sella tutta questa bella discesa, che penso possa avere una difficoltà attorno a S2 (forse un po’ di più la prima parte, fino al bivio con tabelle, poi decisamente più facile). Prossimamente cercherò di documentare le altre.

Consiglio agli appassionati di discese e in particolare a chi ama i sentieri dello Strabut questo breve ma divertente tracciato da “bike park”, raccomandando però la massima attenzione e rispetto per gli escursionisti e ….per i sentieri!

~ di calcarea su marzo 6, 2015.

4 Risposte to “Precefìc mtb (discesa n.1)”

  1. Ciao Gianni, a giudicare dal video il sentiero è davvero interessante! Ma senza spingismo da Pracastello, ci si può ricollegare arrivando da zona Illegio e scendendo dal sentiero CAI che si prende sulla sterrata che sale allo Strabut? Altra curiosità (simpatica)…ma come sei sceso dal muretto conclusivo???

  2. Dalla cementata dello Strabut hai due possibilità: una verso nord ( la prendi circa a metà salita) che fece Devis anni fa e una che si congiunge alla discesa del video. La seconda sarebbe sicuramente più eroica perchè puoi partire proprio dalla cima e in pratica la strada la attraversi solo all’inizio. E’ sicuramente uno sfizio per pochi, con numerosi tratti da affrontare con la bici in braccio. Ma presa con filosofia e senza rischiare troppo potrebbe anche piacerti.
    Per quanto riguarda il muretto, devo ammettere che l’ho attraversato in sella solo quel giorno e mi è sembrata la cosa più azzardata di tutta la discesa! Con un po’ di coraggio e una buona schiena alla fine si potrebbe anche saltar giù!
    Le altre discese, comunque, sono un po’ più ripide ma meno tecniche. Mandi

    • Ottimo, non resta che provare allora (…a parte il salto dal muretto, sic…)! Appena vengo sù magari se hai piacere e sei disponibile possiamo fare un giretto assieme così mi porti sul posto…Mandi.

  3. Avvisatemi mi unirei volentieri 😉

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: