Kalymnòs, meglio tardi che mai…

IMG_0262

Devo ammettere che il primo pensiero già dopo il primo giorno di permanenza a Kalymnos è stato “perché mai in tanti anni di vacanze “beach – climbing” questa bellissima isola è stata snobbata da tutta la famiglia ?”
Sarà stato per il viaggio ?… in realtà più comodo di altri trasferimenti,  anche se a luglio sicuramente più caro. Sarà stata l’avversione del cugne per una presunta scalata esclusivamente “ciapa e tira” ?

????

O un articolo dell’ ineffabile AGD su un “Pareti” del 2005 che definiva l’ isola “verticalmente bellissima ma anche molto pompata” ? Nel frattempo sono comunque  passati 10 anni. Ho cercato di spiegarmelo anche con il fatto che le voci sui gradi “farlocchi” , sempre per citare AGD, ad un carnico abituato alla svalutazione cronica possano creare un certo imbarazzo.

????

Potrei continuare, ma non serve perchè in realtà non ho trovato   risposte, ma almeno una certezza  : anche se in ritardo Kalymnos è stata una scoperta bellissima, dove tornare appena possibile.

Partenza da Bologna il 13 Luglio. Per la prima volta dopo quasi 20 anni non ci sarà ( per motivi di famiglia come nelle giustificazioni  della scuola ) il mitico “lo zio”, ma al suo posto udite udite una intera famiglia di splendidi amici non climbers, i Busulini.

???????

In realtà Cristina “the queen” l’isola la conosceva praticamente meglio di noi visto che diversi anni orsono l’ aveva visitata in occasione di un soggiorno estivo a Kos assieme al suo fedele scudiero Renè, rimanendone particolarmente colpita.
Ma la preoccupazione che due ultraquarantenni drogati di verticale finissero con lo stressare oltre che i propri figli anche un’ altra intera famiglia,  c’era. In realtà gli equilibri si sono rivelati ottimi tanto che almeno per una mattina al settore Odissey anche i Busu capitanati da Nicola e Giulia hanno sperimentato con successo la roccia. Per il momento ancora senza sintomi di dipendenza…

SAM_0401

Mi risulta difficile  riassumere otto splendide giornate passate con  amici tra mare, roccia, corse in motorino e ottime cene (a prezzi per noi inimmaginabili…). Preferisco, sperando anche di ingolosire e non tediare il lettore, sintetizzare il tutto in alcuni punti cruciali che spero trasmettano l’ idea che ci siamo fatti dell’isola e le sensazioni vissute.

IMG_0266

Per prima cosa non farò raffronti accompagnati dalle frasi scontate del tipo “però la Sardegna è più selvaggia e meno unta”, “ si ma in Sicilia ci sono più città e siti culturali da visitare” ecc ecc. Per quanto mi riguarda Kalymnos è solo un’ altra cosa, altrettanto originale, carica di storia e cultura extra arrimpicatoria (basta parlare in italiano con qualche anziano del posto per capirlo). Almeno su questo mi trovo in accordo con AGD.

IMG_0277

Delle sei spiaggie da noi visitate almeno quattro (Paleonissos, Eborios, Arginonta, Akti) sono di altissimo livello, poco affollate e  con splendido mare. Ma anche le altre due, Massouri in paese e Platis Gialos  con le loro taverne, non sono certo da buttare. Mare sempre cristallino. Una particolare raccomadazione  merita una visita nella vicina  isola di  Telendos. Certo,  in alcuni casi il “retro spiaggia” non è dei più puliti, ma nei primi anni 90 alcune spiagge della Sardegna non erano da meno. Anche qui miglioreranno sicuramente.

Kalymnos vista da Telendos

Kalymnos vista da Telendos

Non può mancare qualche notizia eno-gastronomica. Tenendo presente che in tutte le spiagge che abbiamo frequentato, anche le più piccole, i bar/trattorie fornivano panini, insalate, specialità greche, pesce, i nostri preferiti, proprio da non perdere, sono stati :
“The Smuggler” a Melitsahas , poco prima di Myrties provenendo da Pothiacucina. Cucina greca ottima, gestore molto simpatico (non abbiamo conosciuto greci antipatici) prezzi ridicoli per la qualità

kalym

“Aegean Tavern” a Massouri, cucina “creativa” ottima , personale molto cordiale. Il più caro, ben 17 euro a testa!!
Attenzione al Retsina (vino bianco resinato circa 11°) ,va giù come l’acqua !!!

????????

Vabbè… direte voi… ma la scalata ? Ottimo clima anche a Luglio, mai la sensazione di sapone tra le mani (non so se siamo stati solo fortunati), quasi tutte le pareti da noi visitate, Odissey, Panorama, Grande Grotta, Ivory tower, Kalydna in ombra sino alle 13:00, Secret Garden invece all’ombra tutto il giorno.
Ideale scalare dal mattino presto fino alle 13:00,  su roccia che in alcuni settori passa dalla placca sarda al muro bianco stile Sicilia, alle canne di Ospo, ai buchi di Lumignano, il  tutto spesso in un tiro solo… e poi spiaggiarsi fino a sera. Certo le vie non sono “nuove” in termini di magnesio e gommatura, ma non tanto da infastidire.

?????????????

La bellezza dei posti e dei tiri supera abbondantemente, a mio parere, l’eventuale disagio. D’altra parte, immagino che se fior di buongustai della roccia come Marco Sterni e Gildo Zanderigo si sono innamorati di questa isola, un motivo molto consistente ci deve pur essere! Mi fermo per non ripetere cose che gli appassionati avranno già letto ovunque tra siti e articoli sull’ isola.

IMG_0937

In conclusione compratevi la guida (del 2010 ma molto ben fatta, gli aggiornamenti, almeno fino alla prossima edizione, li fornisce il sito climbkalymnos.com) e appena potete andateci, magari dopo un po’ di pratica con il motorino e anche con il Retsina….

IMG_0976

Annunci

~ di calcarea su luglio 29, 2014.

2 Risposte to “Kalymnòs, meglio tardi che mai…”

  1. beh, che dire.. alla buon ora e benvenuto nel club

  2. […] si diffonde e continua ad arrivare gente. Così, leggo ogni volta con piacere dell’ennesima vacanza, ma ravviso che a mancare è, come sempre nelle descrizioni comprensibilmente entusiastiche […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: