Via “Pachamama” alla Torre Clampil

clampil_2014  2

Foto Federico Compassi

Finalmente il 22 giugno, a più di un anno dall’avvio del cantiere, la blasonata ditta Fa.Mo.&Di. ha completato la terza salita stile “toda joia, toda beleza” alla Torre Clampil, in esclusiva parete assolata.
Durante l’inverno c’è stato tutto il tempo per migliorare l’utensileria del primo tentativo primaverile, frustrato dal singulto della seconda batteria del trapano al terzo foro del secondo tiro. Tiro e foro lasciati a metà, solo che quel mezzo foro non è mai stato ritrovato (chi l’avrà rubato?).

Il secondo tentativo invece, procrastinato a fine stagione, naufragò letteralmente in un mare di nebbia che ondeggiava intorno alla risacca dei 1900 m, in coincidenza proprio con l’attacco della via, fintanto che non cominciammo la salita. Allora la marea cominciò a salire rapida e definitiva, inghiottendo dapprima il secondo alla sosta, poi il primo di cordata e forse anche l’intera torre. Toltici il tepore del sole e la speranza, alimentata da un mattutino cielo blu cobalto, la nebbiolina infierì con un venticello teso, portatore di brividi spasmodici, e con la guazza, viatico per l’inevitabile insensibilità delle mani.

clampil 2014 1

Foto F. Compassi

Scendemmo con l’impegno ferreo di tornare entro pochi giorni a finire l’opera con la prima schiarita; non immaginando minimamente che da quel momento in poi saremmo andati incontro a un inverno davvero secolare.
La Madre Terra fa di noi ciò che vuole, nonostante le nostre velleità dominatrici alimentate da una tecnocrazia puramente illusoria. Occorre attendere il momento giusto, essere prudenti, chiedere il permesso e, prima del rientro alle nostre accoglienti case, ringraziare Pachamama, come la chiamano i latino-americani, per aver avuto il privilegio di poter passare in luoghi e in tempi che ci sono stati favorevoli.

L’accesso alla torre avviene partendo dalla ex caserma della Guardia di Finanza lungo la strada per Passo Pramollo, seguendo il sentiero che risale il vallone del Winkel e piegando da ultimo a destra tra i massi per portarsi sotto lo zoccolo della parete delle torri Clampil e Winkel. Salire per zolle erbose e le rocce dello zoccolo fino alla cengia erbosa che cinge tutta la parete.
Seguire la cengia a sinistra risalendo per un breve tratto fino alla base di un diedro (spit di sosta) dove attacca anche la via “Al a dite Monsignor”.

clampil_2014 trac

Tracciato rosso.
1) Salire diritti in parete grigia, verticale e ben appigliata fino a un comodo terrazzino (25 m; 6a+; 7 spit, 1 ponte).
2) Proseguire direttamente, inizialmente con difficoltà (5b, pass. 6a) poi la parete si reclina e si trasforma in placca (5a, 4c, 4a) raggiungendo una cengia erbosa (40 m; 7 spit).
3) Superare un leggero strapiombo (5b) e obliquare a destra per compatte placche (4a), superare un leggero strapiombo (6b, non obbligatorio) per raggiungere il filo dello spigolo che si segue (5a, 4c) fino in cresta (40 m; 7 spit).

Tracciato verde.
Dato che c’eravamo abbiamo anche attrezzato la via “Al a dite Monsignor” con qualche spit, anche se occorre portare con sé qualche dado o friend di misura media. Si tratta di un percorso su roccia solidissima, aperto nel novembre 1988, con difficoltà di IV e V; l’uscita avviene per gli ultimi 15 metri della via Cipriani, volendo mantenere il livello di difficoltà ed evitare la parete finale che presenta un tratto di VI ed è collocata pochi metri a destra di Varuna.

La discesa a corda si può affrontare per la vicina via Cipriani (distanza massima 30 m tra le soste ben attrezzate); oppure seguendo la via normale segnalata tra zolle erbose e roccette che verso sinistra (ovest) raggiunge dapprima la vetta della Torre Clampil, poi scende sulla forcella della Ferrata Contin e infine lugo il canale e i detriti all’attacco della parete (1 ora circa).

Mario Di Gallo

clampil_2014 3

Foto F. Compassi

Annunci

~ di calcarea su luglio 1, 2014.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: