Discesa da Marcèlie a Terzo

 

marcelie 001

Su consiglio di Franco Adami sono andato a curiosare nel “cantiere” dei ragazzi di Terzo, che stanno sistemando dei sentieri che dall’incantevole altipiano di Marcelie portano in località Pùmie e da qui alla chiesa di Terzo.  Mi  dice un illustre veterano locale della mtb (non ci vuol molto a indovinare…) che questa che sto per descriversi non è la più bella delle due possibili discese. A me è sembrata entusiasmante, quindi son curiosissimo di vedere l’altra, quando sarà pronta!

Avevo descritto due anni fa un anello che da Cuel d’Aur, la forcella che precede Navantes, portava in Marcelie e da qui, per sentiero non interamente ciclabile, a Formeaso. Quel sentiero è peggiorato e quest’ultimo, quindi, diventa la scelta migliore per completare il giro. Ma anche il solo anello breve, salendo fino a Marcelie o da Cazzaso Nuova o da Sezza, è un piccolo gioiellino.

Descrizione: da Tolmezzo lungo la ciclabile fino a Zuglio. Da qui a Sezza e poi ancora con pendenze alterne ma più pedalabili, fino alla “forcje” di Marcelie. Si scende ancora su asfalto verso Cazzaso Nuova (o Salaris) e dopo 200 metri si gira a sinistra per seguire una bretella, anch’essa  asfaltata, che sbuca ben presto sui prati bassi di Marcelie.

marcelie 007

Raggiunto il  tornante che gira a sinistra, comincia la nostra avventura. Si prosegue per venti   metri in falsopiano finchè si scorge, in basso sulla destra, un grosso  ceppo di albero, tagliato raso al terreno. Si scende  ad angolo retto sfiorando il ceppo, seguendo una traccia che ben presto sbuca su un lungo  rettangolo erboso. Si scende sul bordo sinistro fino a scorgere, quasi in fondo, l’imbocco del single trak.

marcelie 002

La prima parte è stretta e dopo due tornanti tocca scendere per aggirare  una piccola frana. Si attraversa il rio sfruttando due tronchi appoggiati. Qui inizia il bello. Un lungo diagonale porta nei pressi degli stavoli di Pùmie, che non si vedono durante questa discesa. A un bivio si passa diritti e si sbuca  subito dopo su un’altro sentiero che traversa in quota. Anche qui si attraversa  sulla massima pendenza, iniziando la parte di sentiero che è stata sitemata: una vera e propria “pista”  scorrevole e mozzafiato, con un solo passaggio tecnico e ripido.

Si scende tenendo sempre la traccia più alta, che in diagonale e con alcuni saliscendi, porta alla bellissima chiesa di Terzo. Da provare!!!!

marcelie 004

Annunci

~ di calcarea su maggio 29, 2014.

6 Risposte to “Discesa da Marcèlie a Terzo”

  1. Pur essendo un conoscitore millimetrico della montagna di Terzo, ieri ho avuto difficoltà a trovare l’innesto del terreno in Marcelie. Oggi ci torno ed eventualmente mi prenderò un spry.
    Bravi questi ragazzi di Terzo che hanno messo a posto una parte del sentiero.
    Per me è sconfortante pensare come è cambiato tutto. La mulattiera principale è addirittura scomparsa.

    • Al tornante asfaltato tiri diritto nel prato con lo stavolo diroccato, restando sul bordo dei rovi fin dove finiscono (50 mt?). Lì giri a destra in discesa (la coscje non si vede perchè c’è cresciuta erba intorno). Dopo un breve dosso con uno schianto evitabile raggiungi un prato dove tieni la sinistra in discesa, finchè su un carpino vedi due righe gialle di vernice. Da lì in poi non dovresti sbagliare. Occhio nei primi 300 metri di sviluppo!

  2. Ci sono ritornato oggi. Ho trovato il nuovo sentiero, che parte circa 200 mt. più in alto rispetto a quello “storico”. Il lavoro che hanno fatto è buono, ma vedrò di fare il collegamento con il sentiero vecchio ( circa 20 mt di lavoro).
    Sotto Pumie ho preso la variante a sinistra e sono sbucato in cima all’abitato di Terzo.
    Preciso che il sentiero che arriva alla chiesa un tempo veniva usato pochissimo dagli abitanti perchè disassato rispetto al paese.
    Cmq grazie
    Giancarlo

    • Ho fatto il rientro “classico” da Pumie a Terzo più di un mese fa, quando è stato sfalciato per la gara podistica, molto bello e scorrevole. Se vuoi ci sarebbe anche la discesa da Marcelie “alta” a Pumie, la trovi tra i post subito dopo quella che hai fatto oggi. Ma ha almeno due tratti che andrebbero decespugliati dai rovi. Per il resto, a parte una prima rampa in picchiata, abbastanza ciclabile. Adesso ti toccherà fare un giro anche sulla discesa da Plan d’Aur (la forcella tra Duron e Navantes) a Marcelie!

  3. la discesa da mercelie alte a terzo è percorribile?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: