Falesia di Crosis – Tarcento

Ricevo da Luciano Regattin questo prezioso aggiornamento, nel giorno stesso in cui ho avuto la fortuna di visitare di persona il secondo “parto” della smania chiodatoria di Giulio, che ben conosco. Sia lui  che la smania. Non mi ha stupito quindi più di tanto che dopo una prima creatura abbia voluto sfornarne subito un’altra (Nadia è avvisata!), proprio dirimpetto alla primogenita. Lo stile qui è diverso, ma piacerà di sicuro  per l’inclinazione da “sala boulder” e per la straordinaria compattezza della roccia. Con un orientamento che promette  grande frequentazione da qui al prossimo inverno, per la gioia dei  climbers  della bassa, così penalizzati dalla geologia….

tarcento 001

A completamento dell’offerta arrampicatoria tarcentina, Giulio Moscatelli ha scoperto e chiodato quasi interamente (tranne due vie chiodate dal sottoscritto) una nuova parete, la falesia di Crosis.
In realtà la parete, seminascosta dalla vegetazione, Giulio l’aveva già scoperta parecchi anni fa, aprendo una via di terzo grado sulle placche sottostanti alla parte alta della parete strapiombante, ma lo stimolo giusto è arrivato solo ora, ispirato dalla chiodatura della falesia del monte Stella, che si trova quasi di fronte, anche se molto più in alto.
E’ quasi incredibile che un simile gioiello vicinissimo ad un centro come Tarcento e con un breve avvicinamento sia rimasto nascosto agli occhi dei più agguerriti chiodatori della Regione fino ad oggi!

tarcento 002

Caratteristica principale del nuovo “giocattolo” è l’inclinazione della parete, moderata nelle prime vie sulla destra e sempre più strapiombante procedendo verso sinistra; la roccia è calcarea a buchi di varia forma quasi sempre generosi; le vie non sono molto lunghe, 12-15 metri circa; la parete  rimane quasi sempre in ombra ed è pertanto sconsigliata dopo periodi piovosi o in inverno; comodo lo spazio alla base, affacciato però su un pendio molto ripido.
Al momento sono presenti 10 tiri con altri 4 in progetto, da destra verso sinistra abbiamo:
1-Pippon club 6a+, 2-Pesce d’aprire 6c+, 3-s.n. 6c, 4-s.n. 6b+, 5-Australopiretto 6c+, 6-s.n. ?,
7-s.n. 7a, 8-s.n. ?, 9-s.n.? 10- s.n. ?

I gradi, come sempre accade nelle falesie nuove, sono suscettibili di piccole variazioni.

Avvicinamento: da Tarcento seguire la strada per l’alta valle del Torre; appena superato Ciseriis, prima di entrare nella forra, si parcheggia sulla destra in corrispondenza della diga di Crosis (ampio parcheggio); si prosegue a piedi lungo la strada fino a 30 metri prima della tabella del km 3.2 (circa 300 metri di strada a piedi), a questo punto si sale sulla destra prima per roccette poi seguendo il sentiero che in breve porta alla parete. Si raccomanda la massima attenzione nel non far cadere sassi dal sentiero, in quanto finirebbero direttamente sulla strada!

Infine un grazie a chi ha collaborato alla realizzazione della falesia: a Matteo che di propria iniziativa ha realizzato dal nulla il sentiero, a Roberto, Giovanni e Alberto.

crosis 6

Annunci

~ di calcarea su aprile 20, 2014.

Una Risposta to “Falesia di Crosis – Tarcento”

  1. Super bravi!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: