Solidarnos

camper 3

Escusa ma io scrivo tuo web perché ragasi climbers taliani dato indiriso.
Che forse tu puo sapere qualcosa su scherzo a mio camper.
Io sono  polaco guy e  vivo in   camper con frau in paesi di Somplago e Cavazzo C. because io vuole scalare tute vie di quele meravvilliose falesie.
Infati io sto prova da tanti mesi e spero che  lo facio, at least.
Pero scrivo Calcarea per mio camper che avuto una goma taliata. Poi altra goma taliata. Poi scrito con spray roso su mio camper “Chalk on the fingers!”
Forse alora capisco why. Infati due ragasi climbers dicono  due volte a mia frau (lei speak english)  loro non piace miei segni di magnesia su rock (roccia, si?).
Tropo grandi?
Loro dice che non posibile “on sight”. Che alora  gymnic, no climb.
Pero io dico  basta che decide tuto americani e tedeschi : resting, on sight, rotpunkt!
Noi Polonia sapere prima di taliani cosa esere regole di tedeschi!!!
Ma Polonia  ha  Papa Giovani II, Boniek, Solidarnos di Walesa e Madona Nera di Cestokova.
Che tuti invidia.

boniek
Che male è chalk su grandi buchi di trapano y martelo di  Somplago e Cavazzo? Mah…. Tu vedi loro con magnesio si e non magnesio no, uguale. Quindi niente on sight, anyway! Tu anche scalare con indor prises, tuti  colori! Quindi….
OK.

Pero io paura di scherzi su camper e promise tuti climbers taliani no more segni di magnesia. Se posibile.
Pero dificile per me. Dificile trovare holes e reglettes senza segno bianco.
Minchia si può dire su blog?
Scusa mia lingua italiana ma noi impara. Adam Ondra parla italiano, anche noi può!
Ciao

solidarnos

Annunci

~ di calcarea su agosto 27, 2013.

17 Risposte to “Solidarnos”

  1. ..GENIALE..SUBITO A ZELIG! E “STRONZO “AI BULLI..

  2. che dire… un’ospitalità tipicamente di gente unica!!!

  3. Io da italiano e residente nonchè frequentatore di queste falesie mi sento profondamente indignato e rattristato da quanto ho appena letto. Chiedo scusa a questi Signori polacchi che hanno avuto la forse non felicissima idea di scegliere questo angolo di terra inospitale per trascorrere qualche giorno di vacanza.

  4. ma Boniek giocava in scuadra con Solidarnos? che non mi ricordo bene

  5. Non capisco bene se questo articolo voleva essere spiritoso o offensivo…in entrambi i casi il peggior articolo comparso su un blog cosi’ attento e “sensibile”.
    Mi spiace veramente per quello che ho appena letto e non capisco come lo abbiate potuto pubblicare.
    Spero che le gomme e la scritta sia solo sarcasmo scritto e che il fatto non sia veramente successo….in tal caso mi vergognerei per essere un climber friulano.
    Uno degli ultimi giorni di permanenza i ragazzi polacchi ci avevano detto che pur avendo girato falesie in tutto il mondo non avevano mai trovato gente cosi’ carina ed ospitale come a somplago e siccome qualche furbone aveva preso su per sbaglio un paio di loro rinvii e il buon Giacomo li stava recuperando per poi spedirglieli, ci dicevano che se il costo fosse stato troppo elevato potevamo lasciarli come fissi su qualche via.
    Spero davvero di non avere compreso la genialità di quanto letto.

    • Rispondo a te e agli altri che sono intervenuti. Ho scritto questo post sulla scia della polemica innestata da “Libero me, liberi tutti”, pubblicato al rientro dalle ferie in Sardegna. L’intenzione era quella di sollevare di nuovo, con quello che a me sembrava palesemente un pretesto ironico, l’argomento degli appigli segnati. Mai avrei pensato che qualcuno potesse scambiare per veri la “lettera” e le foto, nè che si sospettasse l’intenzione di offendere chichessia. Non ho mai visto il ragazzo polacco. Ho solo sentito, da più di uno scalatore tolmezzino, delle lamentele sul fatto che segnasse con grossi tratti di magnesio gli appigli. Un climber udinese gli ha anche fatto notare che la cosa poteva risultare sgradita e scorretta. Nel mio post la questione prende una piega tragicomica e, alla fine, la voce recitante si duole giustamente del fatto che i suoi segni siano stati così duramente perseguiti, mentre le centinaia di buchi scavati in queste falesie non creino alcun imbarazzo. Come in altre occasioni l’intenzione era di far sorridere e riflettere un po’. Non ho intenzione di scusarmi con qualcuno perchè non credo di essere stato offensivo. Continuo a ritenere che l’abitudine di bollinare le vie sia una questione importante per la sopravvivenza della scalata, almeno per come la intendo io. E anche un segnale di scarso rispetto o considerazione per chi salirà i tiri dopo. Ma per quest’altra “sensibilità”, evidentemente, si ha poca voglia di indignarsi.

      • Evidentemente non sono riuscito a carpire l’ironia del tuo post: forse perchè deviato dalla naturale simpatia che la coppia di ragazzi polacchi mi facevano.
        Personalmente pur condividendo la tua “battaglia” contro la bollinatura che ritengo irrispettosa se non cancellata e comunque un imbroglio nella realizzazione di una via, continuo a non condividere quanto sopra letto.

        Dopo la “a vista”,il “lavorato”, da “secondo” si dovrà incominciare a dire “si’ l’ha chiusa ma ha “bollinato”!!!!
        Brutta abitudine….non segnate prese e appoggi…oppure andate solo in sala!!!!

      • Ti ringrazio per la replica pacata. In queste schermaglie a volte diventa difficile non cadere in un crescendo di accuse e risentimento. Immagino che anche a me disturberebbe leggere qualcosa di pesantemente ironico su chi mi piace. Ma ti assicuro che l’intenzione non era quella che tu hai colto. Tempo fa avevo immaginato un post con una finta intervista a Ondra, che è un ragazzo che stimo moltissimo (non solo come scalatore) pur non avendolo mai visto. Pensavo di scriverla proprio con quel tipo di storpiature della lingua italiana che, a mio giudizio, lo rendono ancora più simpatico.Mandi

  6. L’altra settimana sono andato a sputar pallini sui gradi per molti di voi ridicoli ( si sono scarso ) ed ho visto quanto l’ arrampicata come sport sia bella: tutti i locali che facevano il tifo al ragazzo polacco, il quale era su una via che nemmeno nei miei sogni potrò fare, e che alla fine ha chiuso. Mi sono detto: “wow che figata, allora ci sono sport che uniscono, magari solo un momento, solo un tiro di corda però il coinvolgimento generale c’è” , il tifo era composto dai classici alè alè, duro, vai vai….
    Sceso il ragazzo polacco ha ringraziato tutti della cordialità e del tifo.
    Apro calcarea e leggo questo articolo e mi cadono, si proprio loro mi cadono: se voleva essere una presa in giro potevate risparmiarla, parlate tanto di etica e poi giù a sparare a zero su questo e quello. La trovo di cattivo gusto.
    Se lo “scherzo” al camper è successo davvero…bhe credo che i responsabili debbano pagare, capisco tutto ma è proprio una cosa triste, non c’è rispetto per gli altri.
    Avete rovinato quello che di positivo mi ha dato l’ arramoicata : “grazie”
    Non siamo migliori agli altri solo perchè Friulani o Carnici….è il nostro comporatmento che ci rende brave o cattive pesone, non dove abitiamo o da dove veniamo.
    Ecco perchè nella storia solo un alpinista friulano si è fatto conoscere anche all’ estero, se sono tutti così rocchelli ci credo, un po’ di umiltà non farebbe male a tutti noi….

  7. Se un post ironico (a mio modesto parere) riesce a fare indignare così tanta gente, come mai abbiamo certi personaggi che ci governano da 50 anni e nessuno si scandalizza poi più di tanto?

  8. Aggiungo la mia opinione, non che valga molto, ma il commento è il senso stesso di un blog no?
    Può darsi che il post abbia indignato taluni, ma bon dai, penso fosse per farsi due risate!
    politicamente scorretto, ma era per ridere, si capiva!
    cmnque c’è poco da dire, se il tizio ha spazzolato bene i suoi segni ok, ma se ha lasciato in parete tutto quel magnesio…non va assolutamente bene.
    io ho scalato sui tiri in questione mentre li provava: roba da crisi epilettica, troppi segni, non si capiva niente!
    poi siamo tutti amici, lui sicuro è una brava persona e non centra niente se è polacco o tolmezzino! è ovvio che è stata un occasione per rimarcare il concetto del magnesio.
    comunque un po’ di polemica va anche bene se è per difendere l’etica arrampicatoria no?

    x Francesco: ti assicuro che l’ambiente arrampicatorio è più bello e amichevole che mai, troverai spesso la situazione che ti è piaciuta. continua a scalare, non te ne pentirai!
    Infine: si finisca di dire che gli alpinisti friulani non sono conosciuti, che non si sono confrontati con altri, che scalavano solo in zona.. non è vero, a qualcuno forse piace pensarlo ma non è così!
    è gente che è ha scalato con tanti forti dell’epoca, aperto vie in dolomiti, alpi occidentali,groenlandia.
    Chiaro, il pìù lo fai a casa tua!
    Abbiamo vie fantastiche in montagna e in falesia, andiamone fieri, non sviliamo il valore di ciò che siamo. valorizziamoci !

    Fabio (per alcuni noto come “Furbillis”)

  9. Sicuramente come Erik sarò stato deviato dalla simpatia verso la coppia polacca, visto i loro modi pacati e la loro simpatia e disponibilità ( vedi commento Erik). Quindi di getto ho scritto c’ ho che pensavo in loro difesa, esagerando.
    Purtroppo però l’ ironia mi sfugge ancora, magari sono roc più di chiunque altro, ma ci sono modi e modi. Comunque lasciamo stare la polemica.
    Sicuramente, Fabio non smettero di arrampicare, solo che appunto sono passato da un opposto all’ altro ( dagli incitamenti, alla quasi ridicolizzazione) troppo in fretta, come un pugile che riceve un montante al mento e va ko.
    La mia risposta voleva essere per certi versi uno scuotimento, una sveglia, perchè il post mi ricordava molto i discordi da bar che si fanno e si sentono di solito: “mi hanno detto che lui ha fatto, ha detto, ha visto….”.
    letto il commento di Fabio che appunto su quei tiri ci è stato e non ci capiva nulla causa troppo magnesio vi do ragione sul fatto che la bollinatura non va eseguita o per lo meno cancellata una volta scesi.
    Anche se reputo la falesia più un allenamento che una passione vera e propria, però gli addetti ai lavori siete voi che avete chiodato tutto il Friuli e il vostro lavoro, nonchè il vostro ambiente va rispettato sicuramente.
    Sul fatto degli alpinisti, anche li ho enfatizzato troppo la cosa, però non mi riferivo alla bravura e alla forza, mentale e fisica, ma anche al fattore umano, al carisma della persona. Sicuramente ci sono alpinisti di grande esperienza e bravura, però chiusi verso il modo esterno. Magari mi sbaglio, però penso anche a Ursella ( di cui ho letto il libro), fortissimo, ma talmente introverso da non trovare compagni di cordata.
    PS: lasciamo fuori dai commenti la politica perfavore, almeno per quanto riguarda l’arrampicata e lo sport in generale, già troppo tempo viene dedicato a tale argomento: non togliamo lavoro ai tanti giornalisti e opinionisti di cui l’ Italia è piena. La soluzione a questo sarebbe annessione all’ Austria….ok basta…

    Grazie di avermi dato la possibilità di sfogarmi e se ho offeso qualcuno chiedo venia

    • Grazie anche a te; senza batti e ribatti tutto finirebbe rapidamente in soffitta. Ma, visto che la voglio sempre sapere più lunga, come ha scritto il mio ex amico, ti metterei in guardia su questo: che tu te ne interessi o meno, la politica farà sempre parte della tua vita. A volte anche facendoti incazzare. Forse siamo arrivati a questo punto, con la corruzione e l’amoralità dei politici a livelli centroafricani, proprio perchè i cittadini hanno sempre pensato che non li riguardasse. Oppure che li coinvolgesse solo quando c’era da chiedere un favore a quest’assessore o a quella commissione edilizia, e poi votare di conseguenza. Ricordiamoci come andò a finire con Craxi: la gente ammassata fuori dal suo albergo a lanciargli monetine e la Lega che chiedeva teste mozzate in piazza per i banditi. Risultato : vent’anni con il suo miglior pupillo, alleato con la Lega e gli ex banditi!! Non vanno gli austriaci a votare nei seggi italiani!
      Mandi

      • La mia voleva essere una chiusura ironica al commento che chiamava in causa i politici. In quanto il nesso politico non l’ ho capito, non sono stati i politici a fare iniziare la campagna di calcarea contro la bulinatura, non sono stati loro a scrivere “libero me, liberi tutti”, ne tanto meno “Solidarnos” o tutti gli articoli riguardo la chiodatura. Sono argomenti “tecnici”, non di gestione territoriale, assessorati, legislazione, propaganda….per questo ho chiuso con l’ annessione all’ Austria…o ancor meglio il ritorno ai feudi….
        E lo so che gli austriaci non votano nei nostri seggi, come so che è riprovevole come vengono fatti i bandi di concorso, le assunzioni pubbliche, la gestione delle emergenze ( Draquila )….il problema è che con tali avvenimenti ne ho e ne aabiamo a che fare tutti i giorni, fra notizie, smentite, confermate, ultime battiture e quant’ altro. Vado in montagna e arrampico e faccio altre attività per staccare un attimo, godermi il movimento, la giornata, la pace….. Di fiato e tempo se ne spreca tanto, troppo….non sarà giusto, ma non voglio rodermi il fegato 24 su 24. Quello che potevo fare : votare, l’ ho fatto, se è da partire con u referendum si parte, se c’ è da firmare si firma se si deve andare in piazza si va in piazza….ma non mi sembra il caso batterla sempre con la politica “every fucking minute”.
        Ciao

      • Non avevo capito…E’ chiaro allora che il mio predicozzo era fuori luogo. Mandi!

    • Caro Francesco, no problem i vostri commenti sono rispettabili quanto i miei
      avevo premesso che era giusto per dire la mia 🙂
      Interessante il tuo riferimento a Ursella, mi sa che ne sai molto più di me di alpinismo!
      bon allora ci vediamo tutti in falesia a farci il tifo che ne abbiamo bisogno!
      Per rimanere in tema chiuderei con “Talk ( and cholk ) is cheap!” 🙂
      Mandi a tutti!

  10. Rimarco il pensiero di Fabio, anche se divaga dalla discussione fatta fin’ora: facciamoci il tifo che ne abbiamo bisogno!!
    valorizziamoci e aggiungerei, non ognuno per conto suo!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: