Traversata delle Forcelle di Forni di Sopra

benzo verso cason

Lunga e spettacolare traversata nel Gruppo dei Monfalconi-Cridola. Da Chiarandens risalita la strada fin poco prima del Rif. Giaf dove si devia a sinistra puntando alla f.lla del Cason.

benzo busas

Con gli sci fino in forcella, da dove  si traversa qualche decina di metri fino ad una selletta che si affaccia sul canalone di f.lla di Las Busas. Discesa su neve farinosa (una delle migliori della stagione) con le sole tracce di tre cadorini che ci hanno preceduto, fino a circa quota 1850 metri, sotto a f.lla Scodovacca.

Benzo Tacca Cridola

Ripellato, una volta raggiunta f.lla Scodovacca  si  punta verso nord fino alla Tacca del Cridola (sempre sci ai piedi). Discesa a nord lungo la Val Cridola, su neve sempre farinosa e praticamente immacolata, fino a quota 1.900 circa, in corrispondenza del tracciato estivo che porta al Biv. Vaccari.

benzo canaliono vallonut

Rimesse le pelli   siamo risaliti completamente soli e su manto intonso fino a raggiungere il catino pensile del bivacco e poi in direzione Forca del Cridola, fino a quota 2.100 circa. Qui si intuisce il ripido canalino che permette di raggiungere la forcella Vallonut a 2.220 mt, a destra dell’omonimo monte, i cui ultimi 70 metri sono ripidi e stretti (aperti con forza da Brega).

La “forcella” è larga non più di un metro: affacciatisi uno alla volta, la vista sul sottostante vallone che sale dal Giaf è impressionante: un budello tra rocce strapiombanti, ripido soprattutto nei primi 50/60 mt.

benzo discesa vallonut

La pendenza diminuisce man mano che si scende, e anche l’adrenalina. Unico neo: la neve era già stata percorsa dalle slavine, ed era già trasformata vista l’esposizione.  Risulterà comunque facilmente sciabile. Rimane una discesa impegnativa da affrontare con la dovuta cautela, e non con neve ghiacciata.

Giunti al vallone, si incrociano le tracce di salita alla f.lla Scodovacca. Di lì in breve al rif. Giaf e per la stradina alle macchine e alla agognata birra.

benzo Gruppo

Che dire? una delle traversate più belle della zona, in un ambiente suggestivo e magico, con vista su cime e torri dolomitiche spettacolari e dal dislivello totale impegnativo (circa 2.100 mt).

Partecipanti: Bunny, Brega, Pacio, Tommy, Ale (oltre agli incredibili 4 zampe Spike e Red).

FORC. CASON – FORC. DE LAS BUSAS – TACCA DEL CRIDOLA – FORC. VALLONUT. Dislivello: 2.100. Difficoltà: BSA.  Quota partenza: 962 loc Chiandarens. Quota arrivo: 2.290 Tacca del Cridola. Esposizione: varie. Pericolo: 2 come da Bollettino.

Annunci

~ di calcarea su marzo 5, 2013.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: