Barcelona

barcellona 2013 020

Mi è difficile concentrare in pochi paragrafi e qualche foto la meraviglia di quattro giorni passati in Catalogna da turista scalatore con i genitori adottivi e i nipoti frattellastri. Partito con qualche timida aspettativa – partire è un  po’ come….il Festival di Sanremo  – e qualche obiettivo premeditato ( Fundaciò Tapiès, MACBA, MOO, prima volta a scalare in Spagna, qualsiasi cosa andrà bene…) mi ritrovo adesso davanti alla tastiera con  l’imbarazzo della scelta di  cosa e come .

barcellona 2013 018

La sorpresa sicuramente più grande è stata quella di scoprire che a poco più di un’ora d’auto da una delle città più sorprendenti d’Europa, c’è un’intero microcosmo arrampicatorio per noi ancora tutto da scoprire, con decine di falesie e centinaia di vie concentrate in un raggio di cinque chilometri attorno a un paesino nella Cordillera di Montsant.

barcellona 2013 064

Un giorno e mezzo scarso dedicato a Barcelona, città che mi aveva già fulminato qualche anno fa. Ma il tempo è tirato, più che tiranno. Riunitomi alla combriccola, prima di cena mi fiondo alla Fundaciò Tapies, in questo che è il primo anno dopo la scomparsa del suo fondatore, uno dei più grandi artisti della pittura informale del XX – XXI secolo. Brividi.

barcellona 2013 096

Il “piatto” forte della serata è però la cena nel famoso ristorante dell’ Hotel OMM. Uno tra i gioiellini della catena di ristorazione “Tragaluz”, il MOO ci stupisce sia per i piatti che per lo stile della  location e  il servizio informale. Cucina catalana creativa, dice la guida del Grupo. Non possiamo che condividere e conviviare.  Spesa contenuta, considerando il luogo (in centro all’interno di un Hotel *****) e la stella Michelin.  Due giorni prima l’avanguardia della spedizione aveva cenato al “Tragaluz”, con soddisfazione analoga  e spesa un po’ minore.

barcellona 2013 099

L’indomani la prima mèta è l’Acquario, bello ma non eccezionale. Quello di Genova gli dà 10 a 0!  Dopo una passeggiata tra le stradine della Barceloneta e un’occhiata veloce alla Cattedrale e alla Chiesa di Santa Maria del Mar, ristoro di mezzodì con tapas e ripartenza verso le Ramblas.

barcellona 2013 103

barcellona 2013 006

Attraversata la sopravvalutata autostrada pedonale, ci dirigiamo verso il complesso museale dove spiccano il CCCB (Centre de Cultura Contemporania) e ancor più il MACBA (Musei d’Art Contemporari de Barcelona), progettato da Richard Meier, bellissimo edificio che ha il solo torto di vegliare  impotente su alcune presunte opere d’arte, che in questo caso coabitano con due mostre fotografiche e poche opere del solito Tapiès, cui spetta il compito di  risollevare animi e  sguardi.

barcellona 2013 117

MACBA

barcellona 2013 116

Tapiès

Prima di cena una sosta al Caffè della Pedrera. Non trovate in questo breve diario  le famose opere del Modernismo, che avevo visitato qualche anno fa: Casa Battlò, Parco Guell, Sagrada Familia, ma anche l’Ospedale di Santa Creu progettato da Domenech i Montaner, il Palacio de la Musica, ecc. ecc. Stesso discorso per il Villaggio Olimpico e il Museo Mirò sulla collina del Montjuic o il bellissimo Parco della Ciutadela e l’adiacente vecchio Mercato del Born.

barcellona 2013 024

Il Caffè della Pedrera

barcellona 2013 025

Venerdì mattina lasciamo l’appartamento di Pasei de Gracia su un gigantesco van Peugeot a noleggio, timone rivolto alla Serra Major di Monsant, poco a nord di Tarragona. Destinazione Cornudella de Montsant, baricentro del comprensorio di arrampicata più famoso di Spagna. Ma di questo vi parlerò nel prossimo post, dedicato alla scalata…..

barcellona 2013 009

Annunci

~ di calcarea su febbraio 19, 2013.

2 Risposte to “Barcelona”

  1. …..e il Camp Nou direbbe Matteo!

    • Ieri sera per lui l’autentico “Opossum del non plus ultra”: appena tornato da Barcelona con la divisa del Barca comprata al Camp Nou, assistere alla vittoria del suo Milan contro i fortissimi catalani. Speriamo almeno che sia l’ultima soddisfazione dello Psiconano!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: