Forca dei Pecoli

pecoli 2013 001

Non sempre cambiare itinerario all’ultimo momento si rivela una mossa azzeccata. Forse sul Lavinal di Pàlas avremmo trovato neve miglore, chi lo sa? Di sicuro si sarebbe patito un po’ meno freddo.

In ogni caso, tutti gli  otto membri del gruppo (6 umani e due cani) eravamo ben contenti di essere tornati, dopo un anno di lontananza, tra le magnifiche Dolomiti di Forni. All’ultimo momento anche la Forcella di Urtisiel, oltre a non essere tracciata, ci è sembrata non del tutto sicura (lastroni, accumuli?) Così ci siamo diretti verso i Pecoli, trascurando l’alettante macchia di sole e gli sciatori che si dirigevano verso il Casòn.

Foto

Di fronte all’evidente e sinistro distacco e al lastrone ancora presente poco prima della Forcella, abbiamo anche rinunciato agli ultimi 30 metri di dislivello. PENSAETORNAINDIETRO!

Probabilmente tracciata da Hulk in persona  in salita, la discesa si è rivelata accettabile con dei bei tratti di neve ancora sufficientemente polverosa. Moltissimi scialpinisti incrociati in salita. Qualche bella curva anche nel bosco tagliando i tornanti. Ottima e allegra la compagnia e la sosta ristoratrice, dove abbiamo incontrato uno scialpinista storico tolmezzino che ci ha raccontato di quando facevano il Cogliàns con i Fuego Ghiaccio di non so quanti metri e le pelli di foca  senza colla! Così, Palas o non Palas, ci siamo sentiti ancora più felici e fortunati!

Annunci

~ di calcarea su febbraio 10, 2013.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: