Verzegnis

Sabato siamo stati a scalare a Verzegnis e non c’era nessuno!

Embè, direte voi? Che grande notizia sarebbe? Se non fosse che sabato diluviava e Verzegnis è forse l’unico posto in Alto Friuli dove si può scalare anche se piove forte. Non solo: Verzegnis è anche la falesia di conglomerato con la roccia più compatta e con la miglior aderenza anche quando dappertutto è umido. Con delle bellissime vie naturali e bellissime vie solo un po’ “migliorate”. In più è anche un bel posto, singolare e suggestivo, solitario nonostante la vicinanza alla “civiltà” (in qualche altra parte del mondo ci avrebbero già fatto un percorso segnalato e attezzato per una breve visita alla forra, alla cascata, ai Cretons).

“Tramonto Rosso” 2003

Certo, le vie sono difficili e per scalare a Verzegnis è necessario avere un livello almeno di 7.  Però 10 anni fa a Verzegnis in una giornata come quella di sabato ci sarebbero state più di 10 persone. E oggi come oggi c’è ben più di gente che scala su queste difficoltà. E allora? Come mai in molte falesie dello stesso stile, ma molto meno prestigiose, a pochi chilometri di distanza,  c’è spesso affollamento e a Verzegnis mai un cane?

“Tramonto Rosso” 1991

Fa paura la severità dell’arrampicata, il fatto che oltre che a dita e bicipiti si debbano a volte (orrore!) usare i piedi? Com’è possibile che così pochi neofiti già in grado di destreggiarsi sul 7c non subiscano l’incantesimo di questa incredibile parete interamente attrezzata alla fine degli anni ’80 da Luciano “Chen” Cimenti, dove per anni c’è stato il pellegrinaggio dei più forti climber italiani e di qualche illustre straniero?

Tramonto….

(sono stati a Verzegnis:…  Hirajiama,  Bindhammer, Szlabe, Dal Pra, Gallo, Canon, Bubu, Sterni,  Billoro, Modoni, Lella, Lagni, Larcher, Neri, Dall’Omo, Zavagnin, Savio,  ….)

Voi sarete preoccupati per la recessione o per il ritorno dello Psiconano. Io sono molto più amareggiato per l’abbandono di Verzegnis!

Foto 2003 di Daniela Tappero

Annunci

~ di calcarea su luglio 22, 2012.

8 Risposte to “Verzegnis”

  1. Noi bisiachi ci siamo stati domenica scorsa ma con quel diluvio nemmeno a Verzegnis era asciutto. Sompalo era una cascata e cosi alla fine ci siamo ”’divertiti”’ sugli scavati della chiesetta a braulins. 😦

  2. Lo scorso anno sono andato a Verzegnis un paio di volte col Ferdi, dopo tantissimi (sic!) anni. Sensazioni incredibili: la fontana piena di erbacce, sentiero impraticabile, bosco abbandonato….ragni dovunque; e poi le vie assolutamente fantastiche, secche, tecniche…un giro a prendere bastoni su Ora Zero. Per me rimane una vera cattedrale dell’arrampicata, niente a che vedere con le nostre falesie se non quelle in quota: conglomerato durissimo bianco, nero, rosso, buchi, tacche, svasi, pinze. Ci passerei tutte le domeniche, se avessi le dita e la testa giuste, ma poi nessuno ci vuole venire. Mi prenoto, caro Gianni, per una giornata agostana in vostra compagnia. E se c’è da fare una campagna diretta o indiretta per la sistemazione dell’accesso, sono qui.

  3. Concordo, Verzegnis è una falesia di qualità assoluta!
    stessa impressione! ho scalato a Verzegnis una decina di volte quest’estate…sempre da soli!
    stessa cosa a Cavazzo..ma scalate ancora qua su?? è da 2 mesi che non trovo nessuno, anche quando piove! capirei col bel tempo..
    neanche a trieste vedo qualche carnico!!
    forse che a parte pochi irriducibili, in carnia si scala (e quindi ci si tiene)meno?? 😦 …….. da carnico spero di no!!
    W I CRETONS DI VERZEGNIS!!!

  4. Non credo che il problema siano dieci metri di accesso un po’ imboschiti (solo l’ ultima parte si è riempita d’erba e mi sono ripromesso di ripulirla a breve..) anche perchè una volta sotto si è come in terrazza.
    Proprio sabato assieme a Gianni mi sono chiesto per l’ ennesima volta come mai su vie come ” Bibi” o “Niente e così sia” non si vedano le tracce di magnesio dal sentiero, per non parlare dei diversi 7c e 7c+, o dei 7b/ b+ che secondo me non hanno paragone per bellezza in nessuna falesia di conglomerato della zona.
    Ma se capisco che in chi ha salito per tanti anni quelle vie la motivazione possa essere calata in favore di altri tiri, di certo mi sfugge come su Gorby (che sabato ho salito con la certezza che sulle prese non ci passasse nessuno da parecchio tempo…) non ci sia la fila di chi ama sfondarsi sui boulder di sale o pannelli vari, vi garantisco che la via (7c+/8a) ne ha un paio di tutto rispetto! Ed è solo una delle tante imperdibili.
    Verzegnis era ed è il pannello all’ aperto che Chen ci ha regalato e Gianni, credo anche in una sorta di omaggio, ammodernato a suon di Raumer. A molti ha fatto crescere i muscoli e i calli nelle mani sempre con adeguata umiltà, spero che ritorni presto in auge.
    Io cercherò di andarci un po’ più spesso anche solo per ripulire le prese delle vie che sono state le mie piccole/grandi sfide oramai un ventennio fa….

    • Ieri in concomitanza con la pubblicazione del post su Verzegnis questo blog ha avuto il numero più alto di visitatori giornaliero, 439. Volevo allora chiedervi: non avrete mica intenzione di venire tutti a Verzegnis !?!

  5. Io ci verrei di corsa ma mi è proibito e come tutte le cose proibite cè un desiderio ancora piu forte……..ma sarà per la prossima vita.

  6. no no..i cretons non son mica posti per vegani. al massimo per degani!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: