Via “Monos e Una” alla Torre Clampil

Riceviamo da Mario Di Gallo e pubblichiamo con  piacere la relazione di una nuova via aperta di recente sulla Torre Clampil. A nome di tutti i rocciatori ringraziamo Mario e compagni che trovano tempo e voglia per dedicarsi, oltre ad imprese alpinistiche di grande valore,  ad aperture dedicate  anche a chi predilige la sicurezza dello spit e delle difficoltà tecniche e oggettive contenute, come nel caso della Via “Varuna”, sempre alla Torre Clampil (vedi post di calcarea 2011) e la  Via “Flopland” in Creta Grauzaria.

 

ALPI CARNICHE

Gruppo Cavallo – Aip, Torre Clampil 2079 m, parete sud.

Via “Monos e Una” – Antonio Cucinotta, Mario Di Gallo e Daniele (Jot) Moroldo, attrezzata tra il 13 e il 29 maggio 2012.

 Il tracciato segue la direttiva dell’ultimo pilastro a destra (E) con cui termina la parete sud della torre Clampil. È stata completamente attrezzata, soste comprese, salendo dal basso con tasselli a espansione a distanza ravvicinata (6b obbligatorio). Dislivello 150 m; difficoltà IV e V i primi due tiri un po’ discontinui, il terzo da 40 m avviene su muro verticale inciso da tacchette 6a, 6b+, il quarto da 40 m impegna con una fessura obliqua iniziale 6b, 6a, poi ci si rilassa lungo l’aereo spigolo finale 5c. Utili corde da 50 m e 12 rinvii, oltre a due cordini per le soste.

Forse l’arrampicata è meno bella della vicina Varuna ma le difficoltà nella parte alta sono di un grado superiori.

Con questa sono quattro le vie attrezzate a spit sulla bella parete sud della Torre Clampil, cominciando da destra: Mandrax, Varuna, Cipriani, Monos e Una. Quindi, economizzando la camminata di avvicinamento, c’è il tempo (e la voglia?) per compiere più di una salita.

Ma c’è da giurarci, di spazio per qualche altra idea da realizzare nelle vicinanze ce n’è ancora.

Come si raggiuge la parete: dalla strada per Passo Pramollo, parcheggio presso la ex caserma della GdiF, si va per bella strada alla Baita Winkel, poi si segue il sentiero per il Monte Cavallo; sotto le pareti del monte, presso una zona di grandi massi si traversa sui detriti a destra e si raggiunge lo zoccolo della torre, aggirando sulla destra il punto più basso delle rocce si risale una breve rampa a sinistra fino all’attacco (45 – 60 min.; targhetta gialla).

Discesa: agevole con 4 corde doppie lungo la via di salita o per la vicina via “Cipriani”.

~ di calcarea su luglio 17, 2012.

Una Risposta to “Via “Monos e Una” alla Torre Clampil”

  1. Ripetuta oggi, molto belli il 3° e 4° tiro, tecnico il 3°, più di forza il 4°, ciliegina sulla torta l’aereo spigolo finale, discesa in doppia veloce, vale certamente l’avvicinamento; prestare solo un pò di attenzione ad alcuni “armadi” appoggiati alla parete nel 2° tiro, per il resto roccia super, gradi a mio avviso corretti!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: