Bella Presenza, Brutta Figura.

Non mi ricordavo quasi più di questa “formula” adottata nelle ricerche di personale, la BELLA PRESENZA! L’ha rispolverata un cartello affisso sulla vetrina di un bar del centro di Tolmezzo. Come nei casting  per il  “Grande Fratello” o per le veline di “Striscia” !!!  

Eh sì, perchè non basta essere simpatici, educati, cortesi, rapidi e lavoratori. Bisogna anche essere carini, per dar via tagli o cocacole e magari spritz e birre anche ai minorenni.  Ma, soprattutto, essere femmine.

E i baristi allora,  poverini?  Discriminazione, omofobia?

Come non fosse discrezione del “datore di lavoro” anche “dare i voti” di estetica o di (sex) appeal a una candidata  senza rivelarlo. Un occhio al curriculum (immagino già le battute…),  l’altro alla “presenza”.  Noooo…. meglio  ammonire preventivamente  le impudenti candidate: prima di presentarvi,  fate un esame di coscienza! ( o una perizia estetica).  Astenersi perditempo!

La cosa non farebbe neppure più di tanto pensare, in questo paese (l’Italia) “vecchio” e incivile, dove la discriminante sessuale si traduce  purtroppo in ben altri e più cruenti comportamenti. Se non fosse che quello in questione è un “esercizio pubblico” del capoluogo carnico che già si distingue per stile: musica assordante  del disc jokey fino all’una di notte, clienti che bivaccano, sotto gli occhi della Direzione,  con i piedi sulle sedie o stravaccati sugli scalini del condominio e pisciano sui muri dell’edificio ogni venerdì e sabato notte, lasciando bicchieri sparsi nel raggio di una ventina di metri e  cicche in ogni dove fuorchè nei posacenere….

A Udine la Giunta Comunale ha preso da qualche settimana provvedimenti di garanzia per gli abitanti del Centro, privati del sonno e della decenza dalla “movida” notturna, che come molti altri fenomeni presi a prestito dall’estero, nel nostro belpaese  è stato  amplificato da stupidità e  maleducazione.

 Dopo la fondamentale “Guerra alle Cacche dei Cani”, speriamo che  gli Amministratori Pubblici di Tolmezzo ne dichiarino Una anche alla Cafonaggine  e alla Pipì…Umane.

 

Annunci

~ di calcarea su luglio 4, 2012.

7 Risposte to “Bella Presenza, Brutta Figura.”

  1. Sono d’accordo…
    facendo una giusta selezione alla nascita non ci sarebbe bisogno di questi sgradevoli cartelli 🙂
    e la vita sarebbe esteticamente più piacevole

  2. Sono d’accordo anch’io su tutto, sopratutto sul fatto di avere una barista figa.

  3. …non si può dire che sia una richiesta ipocrita, evviva la sincerità! Certi lavori, si sa, richiedono anche la bella presenza oltre che la professionalità, l’educazione e la simpatia. Anche l’occhio vuole la sua parte soprattutto in un locale frequentato per lo più da ragazzi giovani. Visto come va il mondo di questi tempi almeno fateci divertire!

    • Se ci si diverte così,con l’occhio e la sua parte, allora c’è veramente da preoccuparsi…. In un locale frequentato e gestito da cafoni, come quello in questione, l’estetica credo sia l’ultimo dei pensieri sia degli avventori che dei gestori. Però mi incuriosisce molto una tua affermazione e aprofitto per chiedere: come va il mondo di questi tempi? Secondo te.

  4. La mia ultima affermazione si rifà a quanto hai scritto riprendendo il caso dei locali udinesi, mi sembra ovvio che il problema non sia tanto una semplice scritta su di una vetrina ma una tua insofferenza verso quel locale. La maggior parte delle persone che conosco di Tolmezzo frequentano i locali, famiglie con bambini, donne e uomini che si ritrovano in compagnia per un drink o una chiacchierata, a dir tuo saremmo tutti dei cafoni?! Rispondendo alla tua domanda ti dico che il mondo va male e continuerà così, finchè le persone guarderanno solo intorno al proprio cortile (questo mi ricorda un po’ l’acronimo del “not in my back yard”) e non penseranno che anche le piccole attività possono aiutare a “far girare l’economia”. Mandi

    • Sono anch’io un frequentatore di locali pubblici e ti assicuro che, come in tutte le attività e nella vita in generale, c’è chi cerca di fare le cose con buon senso, correttezza e buon gusto, e chi no. Avere un’attività e cercare di far girare l’economia non può essere un motivo sufficiente per fregartene di tutto il resto. Anche se mi pare che osservare le regole non sia la dote migliore di noi italiani. E in un mondo che va dove va, questo credo sia l’handicap più grande che dovremmo colmare.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: