Da Sella Dagna a Illegio per sentiero CAI 417

Ho fatto già alcune volte questa discesa in mountain bike e ogni volta la trovo un pochino più domestica, anche se comunque sempre piuttosto impegnativa, almeno per le mie qualità. Con qualche piccolo intervento di manutenzione potrebbe migliorare, ma già così com’è mi sento di consigliarla agli appassionati di discese stuzzicanti su sentiero. Non ho ancora ben capito che cosa ciascun biker intenda con il termine “tecnico”: facile che ognuno dia la  sua interpretazione.  Per quel che mi riguarda questo itinerario lo è. L’esposizione non è mai preoccupante, ma  i tornanti sono spesso stretti e costringono a manovre delicate; se la percorrete per la prima volta il colpo d’occhio per scegliere le traiettorie è a momenti determinante.

Si può così riuscire a passar sotto ad alberi schiantati o ad evitarne altri e a superare scalini anche molto marcati….se non al primo giro, ai successivi (la salita è comunque un buon allenamento). Gran parte del sentiero è comunque scorrevole e con un buon fondo. In due o tre occasioni anche i funamboli, però, dovranno scendere per qualche metro.

Descrizione: come per l’itinerario della “Lavare” o di “Oltreviso”  si sale da Tolmezzo a Lunge passando per Illegio. Poco prima dei prati di Lunge si imbocca sulla destra una pista forestale dal fondo impeccabile  che porta verso Damarie. Saliscendi per 3 km circa fino ad incontrare, sulla destra, la tabella che introduce al nostro sentiero CAI n. 417.

Si imbocca il sentiero tenendosi subito a sinistra della traccia principale per affrontare un tornante e dopo 10 metri scavalcare ancora a sinistra uscendo su terreno più facile . Prima parte entusiasmante fino a un rio, dove si può anche cercare di rimanere in sella.

Si incontrano alcuni alberi schiantati e solo in un caso è obbligatorio scendere. Diversamente si riesce a passarci sotto o a lato. A parte qualche pietra (molte ne ho spostate io oggi) la progressione è abbastanza agevole. A un tornante con grossa radice tocca scendere. Qui si incrocia una vecchia mulattiera che taglia il bosco in diagonale, ma noi continuiamo a scendere seguendo i segni bianco-rossi.

La seconda parte della discesa è caratterizzata da numerosi tornanti stretti che costringono a qualche equilibrismo. A volte si riesce a tagliare la traiettoria, ma in generale si deve lavorare di manubrio e freno. Purtroppo in qualche diagonale l’acqua ha scavato il terreno e bisogna scendere nonostante non ci siano difficoltà. Ma complessivamente credo che  ne valga la pena.

Si sbuca sulla strada percorsa in salità e si rientra a Illegio. Qui è possibile scegliere uno dei sentieri già descritti in altri post o rientrare su asfalto verso Tolmezzo o Imponzo.

Dettagli: sviluppo 25 km circa. Dislivello 650 mt. Ciclabilità 95%.

Annunci

~ di calcarea su giugno 8, 2012.

Una Risposta to “Da Sella Dagna a Illegio per sentiero CAI 417”

  1. Scusate sapete se il CAI 443 in discesa dal Cimenti sia ciclabile dopo Damaria?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: