Anello di Stolvizza – seconda parte – Sentiero CAI n.738

 Questa nuova gita refertata da Devis e compagni rappresenta  uno dei due componenti di un possibile percorso a “8” in Val Resia. Complimenti ai protagonisti che, oltre ad avventurarsi in una discesa sicuramente poco rilassante, hanno completato l’intero itinerario (vedi precedente post su Stolvizza) sciroppandosi oltre 1600 metri di dislivello. La Val Resia si conferma territorio esaltante per gli appassionati di mtb, con tracciati di varia difficoltà e sviluppo, ma sempre in ambiente magnifico e solitario.

Dopo aver letto il post di Calcarea “Anello di Stolvizza- Sentiero CAI n. 634”, mi è venuta la brillante idea di chiedere qualche consiglio a chi conosce  la bellissima Val Resia più di me. Chi se non Gianni? Gli scrivo subito una email… e come al solito aspetto impaziente la sua risposta, che non tarda a venire…vi cito testuali parole:

 “invece che lasciare l’asfalto continui oltre Coritis fino quasi in malga Coot. Poco prima, sulla destra, si stacca una sterrata che rimanendo in quota torna indietro e, giunta in localita Slatina superiore, incrocia un sentiero cai, il 738, che torna sulla provinciale proprio 200 metriprima che inizi la sterrata in salita del post! si farebbe quindi un 8. Però non so come sia questa discesa…
Se ti va di fare esplorazione…”

Penso fra me e me… questo Gianni dev’essere un alieno oppure in parentela con Messner o giù di li per conoscere così a menadito questi posti sperduti….ma non sono di certo uno che si tira indietro davanti alle explorations e quindi accetto l’incarico di “ravanatore”.

Qualche sms, 2 telefonate e il gruppo è fatto!!! Siamo in 7!!! Nessuno è al corrente di ciò che gli aspetta per le prossime 3 ore, ma la mtb è bella proprio per questo!

Questo post descrive solamente la prima parte dell’8 che andremo a percorrere, per la seconda dovrete leggervi il precedente post “anello di Stolvizza CAI634”.

 

DESCRIZIONE:

La prima parte dell’escursione è identica per entrambi gli anelli. Onde evitare confusione evito quindi di riprendere la spiegazione dal punto di partenza.

 Tutta l’ascesa si percorre purtroppo all’ombra (credo che qui il sole venga a farsi le vacanze solo d’estate) . Al km 3,11 quota 604 mt in compagnia del sovrastante Monte Canin supereremo alla nostra sinistra la strada sterrata del primo post, noi proseguiremo dritti in salita alla volta della località Coritis.

 

 

Oltrepassata la già menzionata località la stradina asfaltata inizia a farsi sempre più ripida mettendoci a dura prova, il panorama è magnifico, si pedala in silenzio e  in fila indiana.

La quota è sempre più elevata e il freddo comincia a farsi sentire; mentre giungiamo a dei tornanti ciottolati dove ci sono delle auto parcheggiate (vista la pendenza della strada e la brina sono qui da un po’, saranno sicuramente fuse!!)  la signorina del GPS ci allieta con un “fra 50 metri svolta a destra”, non volevo sentire notizia migliore… (di fronte a voi la strada prosegue per malga Coot)

 

Arrivati al bivio km 6,85 quota 1053 mt, si svolta a destra su una strada sterrata che prima in discesa poi in leggera salita ci porta ad un panorama mozzafiato a 360°

Ancora un breve tratto di discesa e raggiungiamo gli stavoli di Slatina superiore,(km 9,86 quota 911 mt)  il sole è qui ad aspettarci, finalmente.

Il Panorama toglie la parola, Loris ci spiega dove prossimamente andremo con gli sci d’alpinismo…parla di Baba grande e piccola…saranno due signorine alpiniste dalla lingua lunga???

 

Le "Babe" in Inverno

 

Torniamo a noi o si fa lunga: noteremo di fronte agli stavoli, vicino ad un recinto con delle coltivazioni, un cartello indicante il sentiero della discesa, si parte su traccia erbosa per un breve tratto e poco dopo un bellissimo single foglioso fra le betulle, magnifico!

 

 Si scende fino a trovare un piccolo rustico sulla sinistra,  in località Slatina Inferiore.

A questo punto le cose cambiano, il sentierino foglioso si trasforma in vero e proprio trial track, attenzione che da questo punto un errore di guida vi porta direttamente al rio Resia con un volo di un centinaio di metri, è molto esposto e pericoloso, fatelo a piedi.

 

 Si può vedere sulla parte opposta l’abitato di Coritis , il sentiero scende rapidamente con degli strettissimi tornanti, il fondo è scivoloso e non stabile, solo verso la parte finale la traccia diventa erbosa fino a confluire sulla strada asfaltata percorsa precedentemente.

 

 Giunti alla strada (km 11,17 quota 550 mt), possiamo scegliere se rientrare a Stolvizza svoltando a sinistra oppure prendendo a destra, dopo  200  metri sulla sinistra parte il secondo anello descritto nel post “anello di Stolvizza CAI 634”.

Consiglio di intraprendere i due anelli assieme (l’8 per intenderci) solo a chi ha buona preparazione fisica. Noi ce l’abbiamo fatta!

Grazie a Gianni per la dritta…da Loris la conferma  che con i suoi numeri merita un posto al “Circle de Soleil”.

Grazie ancora ai miei compagni d’avventura per aver condiviso  questi bellissimi ed indimenticabili momenti…

Annunci

~ di calcarea su novembre 15, 2011.

Una Risposta to “Anello di Stolvizza – seconda parte – Sentiero CAI n.738”

  1. Visto che la discesa da Slatina Inferiore non sembra troppo interessante mi permetto di suggerire,come alternativa per chi volesse ampliare il giro, di salire a C.ra Coot e poi a C.ra Berdo di Sopra ed infine raggiungere C.ra Canin, tutto percorso ciclabile, tranne pochi m. Da C.ra Canin splendida impegnativa discesa, 100% ciclabile, che scodella sotto Coritis, 200 m sopra l’inizio della sterrata dopo il ponte dove inizia la seconda parte dell’ itinerario.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: