Anello di Malga Covria e Planecis

 

Prosegue la collabolazione di Devis Deotto con Calcarea. Ancora una discesa impegnativa sulle pendici del Monte Cuar, teatro sia delle prime esperienze che delle ultime tendenze della mtb (i meno giovani e scatenati ricorderanno le gite alla Malga Monte Cuar!). Questo percorso, che personalmente non ho ancora provato, mi è però in parte  familiare perchè transita nella meravigliosa valletta di Planecis, dove sonnecchia, purtroppo sconosciuta ai più, una delle più belle falesie di arrampicata della regione, interamente attrezzata alcuni anni fa da Luciano Regattin.

Premessa

Ormai questi post si fanno sempre più interessanti e richiesti, spero di riuscire attraverso questo blog a  far conoscere ai lettori di Calcarea luoghi ed itinerari a noi vicini ma completamente sconosciuti e la “disciplina” dell’’Allmountain (AM), questo settore della MTB moderna,  qualcosa fra Downhill e  Trial, così adrenalinico ma ancora poco apprezzato e praticato dalle nostre parti.

Dopo il precedente tour di Illegio, ritorniamo a bomba  con questa escursione a parlare di tracciati impegnativi e molto tecnici riservati a bikers esperti e a bikes superfull.

Come di consueto vi raccomando, di non praticare queste tracce da soli, di avere sempre al seguito le protezioni adatte alla discesa e di non superare i vostri limiti.

 

 

In sintesi:

 genere: Allmountain

difficoltà salita: media

difficoltà discesa: molto impegnativo

distanza: 24 km

dislivello totale: 821 mt

durata senza soste: 2h 14m 15s

pendenza max salita: 27,6 %

pendenza max discesa: 39,1 %

 

 Descrizione:

 Questa escursione si svolge su una parte del monte Cuar in frazione Avasinis (cartina Tabacco n° 20 Prealpi Carniche Giulie del Gemonese).

Nei pressi del cimitero di Avasinis è possibile lasciare l’auto e attraverso una comoda stradina asfaltata che parte a destra proprio dietro ad esso raggiungere la località Chiarpena dove ad un bivio (2,79 kmquota 272 mt) svolteremo a destra in salita alla volta di località Cjanet.

 

 La strada è poco trafficata e non dalle pendenze impossibili, attraverso una prima parte costituita da tornanti si giunge ad un punto molto panoramico sulla sottostante pedemontana del Gemonese.

 

 Dopo7,15 km di nero bitume arrivati a quota 555 mt finalmente poggeremo le nostre “ruote grasse” sullo sterrato svoltando a destra e lasciando la strada principale.

Man mano che ci si alza di quota il panorama si fa decisamente più interessante sulla valle sottostante, il fondo è a tratti ghiaioso e poco scorrevole.

Si pedala sempre su sterrato fra castagni e vegetazione mista fino ad incrociare al km 11,98 quota 914 mt la strada per il monte Cuar.

Proseguiremo su asfalto per un breve tratto (circa 1km), quando ad un tornante sinistro lasceremo l’asfalto a favore di  una strada sterrata che parte sulla destra in salita11,7 kmquota 888 mt.

Proseguiremo sulla sterrata incontrando prima un tornante destro (non proseguire dritti al tornante ma a destra!!!) poi uno sinistro; è importante mantenere la traccia principale in salita, ci troviamo nei pressi di Malga Covria.

Dopo circa 1 h 40m (tempo senza soste) giunti a quota 992mt al km 13,3 su pista forestale erbosa facendo attenzione alla nostra sinistra individueremo i segnali del sentiero della discesa (sulla cartina e sul GPS il sentiero non ha il numero).

La discesa inizia subito su single veloce a zig zag, non impegnativa e pulita, ma più si scende e più il tecnico si presenta, essendo molto sassoso nella parte finale, lo sconsiglio in sella ai principianti.

Si conclude la prima parte tecnica al raggiungimento degli stavoli di Val Planecis dove giunti ad una radura erbosa dovremo ricercare sulla destra (non proseguire dritti) fra gli alberi vicino ad una recinzione per il bestiame la prosecuzione della traccia.(vicino alla recinzione ci sono i cartelli che indicano il sentiero), onde evitare di perdersi consiglio l’escursione con GPS cartografico di cui fornisco la traccia a richiesta.

 

 Come ad ogni uscita AM che si rispetti, c’è un tratto da percorrere a spinta in salita fino a trovarci alle pendici del “Col del sole” che vedremo in alto sopra di noi e giungere a sella Planecis.

Il single track diviene impegnativo e interamente pietroso (attenzione…è pericoloso!!!) si percorrono diversi tratti su pure pietre, dove cadere risulterebbe rovinoso!!!

Oltrepasseremo un fantastico canyon ghiaioso e rivedendo con gran gioia della vegetazione sotto le nostre ruote saremo prossimi al versante percorso in salita (stavoli Chiavaneli).

La traccia riprende molto scorrevole e veloce, non sottovalutiamola, sono presenti numerosi massi instabili e radici insidiose.

 Si scende fra pianori e brevi risalite, tutto comunque in sella, fino alla picchiata nei pressi di località “Chiarpena” dove sbucheremo sopra la strada percorsa all’andata (cartello).

Non ci rimane altro che “smontare le corazze” dare un ultimo sguardo panoramico alla vallata sottostante prima di lanciarci sulla veloce strada del rientro.

Ricordate che al bivio di “Cjanet” km 21,24 dovete svoltare a sinistra (cartello di divieto mezzi a motore) per riprendere la rotabile che ci riporta al parcheggio di Avasinis.

 Devis Deotto

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Annunci

~ di calcarea su novembre 9, 2011.

2 Risposte to “Anello di Malga Covria e Planecis”

  1. Complimenti per l’articolo che è stato riproposto (naturalmente citando la fonte) anche sul Blog “Alesso e Dintorni” (http://cjalcor.blogspot.com/2011/11/itinerari-per-conoscere-la-valle-del.html) che si occupa di storia, cultura e ambiente della Valle del Lago.

    • La Val del Lago riserva a noi bikers svariate possibilità di percorsi fuoristrada, il Colle Ceregnons, il Monte Festa, il Monte S. Simeone, il monte Faeit, malga Armentaria, malga Cuar,… sono solo alcuni degli itinerari che andrebbero descritti e postati per farli conoscere a tutti…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: