Arrampicare con il Caldo (Forca della Lavina – Pleros – Valdicollina)

Lo so che vi chiederete se non fosse il caso di pubblicare questo post due settimane fa, all’inizio del periodo caldo che proprio oggi sembra dare una tregua agli scalatori della regione, in affannosa e affannata ricerca di un posto all’ombra e al fresco per continuare a “drogarsi” senza cèdere alle lusinghe di spiaggie, piscine e torrenti.

Avastolt "I tempi che cambiano"

Stranamente le tre falesie che vi segnalo sono tra le meno conosciute e frequentate,  anche perchè poco si sa della loro esistenza e del fatto che presentino roccia di altissima qualità, orientamento e quota altimetrica ideali per la stagione calda e una scalata varia e, nel caso di Valdicollina, molto tecnica e “di piedi”.

Giulio su "Nobiltà"

Mi sono ricordato della parete nord del Pleròs per caso, qualche giorno fa, nonostante ci abbia faticato abbastanza negli anni scorsi per l’avvicinamento non proprio domestico e la difficoltà nell’attrezzare le vie. Rientrando dalla Valle di Fleons dopo aver ripetuto una bellissima via di Gildo Zanderigo sull’ Avastolt,  la parete mi si è presentata di fronte e ho deciso di tornarci per vedere a che punto avevo lasciato i lavori, iniziati più di 10 anni fa proprio da Gildo, che mi aveva raccomandato di andare a toccare con mano che razza di roccia si nascondesse in quell’angolo incantevole della Carnia, invitandomi a proseguirne l’attrezzatura al posto suo e della sua schiena dolorante.

In effetti si tratta di una calcare a buchi fantastico che ha due piccoli difetti: un po’ di lichene (che sparisce abbastanza facilmente con spazzola e frequentazione) e l’umidità tipica delle pareti nord, che rende la parete più godibile  in periodi asciutti. Ai quattro tiri chiodati da Gildo ho aggiunto in questi ultimi anni, assieme ad Attilio e Mattia, sei vie: due di queste completate proprio ieri in compagnia di Giulio, che si è tolto la soddisfazione di liberarne, “flash”,  una molto bella: un 7a+ chiamato “Nobiltà” perchè dedicato a Guido Nobile, che su questa parete ha aperto  “illo tempore” una grande via alpinistica.

Le difficoltà presenti attualmente vanno dal 6b+ ad un possibile 8a chiodato da Mattia, ma ci sono ancora linee fantastiche da spittare, ad aver voglia ed energia. Perchè, purtroppo, l’avvicinamento parcheggiando ai Piani di Vas e salendo attraverso Casera Chiampiut di Sotto è di almeno 45 minuti. Le vie chiodate da Gildo e “Nobiltà”  hanno il nome e la difficoltà scritti alla base. Per le altre potete contattarmi al telefono o su questo blog. In ogni caso tenete conto che anche solo una passeggiata di perlustrazione fino alla parete verrà ricambiata dal panorama che vi si offrirà, specie con la luce del  pomeriggio, a 180° di visuale dai Longerin alle punte della  Chianevate che sbucano dietro al Coglians, seduti su un morbido prato punteggiato di larici e massi.

Lavina

La falesia chiodata anni fa dal mitico  Luca Vuerich lungo il sentiero che dal Lago Superiore di Fusine porta a Forca della Lavina è invece molto più conosciuta, anche se non quanto meriterebbe. Anche qui si tratta di roccia fantastica, prevalentemente a buchi (dolomia compatta). Le vie sono tutte belle e lunghe, con difficoltà dal 5b al 7b e una gran quantità di 6c di più di 30 metri, attrezzate impeccabilmente con fix inox. Il nome e la difficoltà scritti con grazia alla base permettono di scalare anche senza avere una relazione in mano; che si può però richiedere  contattando Leila Meroi al negozio Alp Station di Tarvisio. Leila e Romano Benet hanno appena  completato l’allestimento del settore superiore della falesia, che per il fatto di strapiombare parecchio si annuncia terreno ideale per chi sul 7b si scalda…

Ultima segnalazione per la parete dei monotiri di Val di Collina, anch’essa poco frequentata nonostante da 2 anni, dopo il rifacimento della strada,  ci si arrivi comodamente in auto (avvicinamento a piedi 30 secondi…). Su questa parete, posta più a nord est rispetto alle famose Placche, ci sono attualmente una trentina di lunghezze di bellezza commovente e stile di scalata esigente, che richiede un po’ di dimestichezza con gli “spalmi” e i buchi superficiali. Disponendo di corda da 70 metri è possibile andar sù sia in altezza che in grado: infatti, mentre i primi tiri arrivano fino al 6c (con tantissimi 6a…) , gli allungamenti sono tutti tra il 7a e il 7b. La relazione è probabilmente reperibile su internet e per gli aggiornamenti i chiodatori (Bunny, Attilio e il sottoscritto) sono a disposizione.

Forca della Lavina: avvicinamento 40 min, ombra sempre tranne dalle 15 alle 16, più di 20 tiri dal 5b al 7b (per ora). In auto fino al lago superiore di Fusine.

Val di Collina: avvicinamento 30 metri, ombra dalle 13, una trentita di tiri dal 5b al 7b. In auto dal 3° tornante dopo la Casetta in Canadà, verso il Passo di Monte Croce Carnico.

Plèros: avvicinamento 45 min, ombra sempre tranne al mattino presto, dieci tiri dal 6b+ all’ 8a. In auto  fino ai Piani di Vas sopra Rigolato.

Annunci

~ di calcarea su agosto 28, 2011.

3 Risposte to “Arrampicare con il Caldo (Forca della Lavina – Pleros – Valdicollina)”

  1. Ciao, rispolvero questo “vecchio” post per sapere se ci sono news dal Pleros

    • Purtroppo credo di no. Anche quest’anno mi sono ripromesso di andarci, in particolare nel periodo del caldo torrido. E l’unico giorno in cui son poi partito col trapano stavano aggiustando la strada da Rigolato a Vas! Se ti va prima che sia troppo freddo ci potremmo andare insieme. Fammi uno squillo, mandi!

  2. Anche io ci ho pensato!! Pensavo la stessa cosa. Un giorno di questi sarebbe bello andarci per finire il lavoro cominciato tempo fa. Luciano Se vai su fai uno squillo anche a me. grazie

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: