Tropolacher Alm + Rattendorfer Alm

Questo anello sul versante nord della Lesachtal, che si snoda ai margini del comprensorio sciistico di Pramollo, è davvero uno dei più interessanti che ho proposto su Calcarea. L’unico neo è quello dell’ora di auto per raggiungere Tropolach da Tolmezzo. Per il resto si tratta di un percorso molto vario su piste forestali bel rullate o con fondo erboso che invita alla “picchiata”, con dei bei tratti di sentiero quasi tutto  ciclabile e un panorama fantastico. Anche l’ impegno non  manca, perchè se percorso interamente si  superano i 1300 metri di dislivello con qualche “risalita” finale che taglia le gambe. Può essere comunque un po’ ridotto se l’allenamento o il tempo mancano.

 

Descrizione: lasciata l’auto nei pressi dell’incantevole chiesetta di Tropolach, si sale in direzione sud ovest lungo il paese  seguendo le indicazioni per Schlanitzen e Tropolach Alm. I primi 3 chilometri sono asfaltati e piuttosto ripidi. Poi la strada diventa sterrata e attraversa a tornanti una delle piste da sci, per poi dirigersi decisamente nel bosco con pendenze accettabili. Usciti dal bosco, si scorgono sulla sinistra il paesino di Sonnleitn e la Rudnig Alm.

Giunti a un bivio si può decidere di fare una capatina alla Rudnig Alm per poi tornare sui propri passi oppure girare direttamente a destra per affrontare il chilometro che separa da Tropolacher Alm. Le mie gambe hanno optato per la seconda scelta, così dopo una decina di km. totali sono giunto alla malga-agriturismo.

Aggirata a valle la malga, si prende una pista erbosa che traversa in piano per 200 mt fino  a un bivio con tabella.

 

Si sale lentamente verso ovest e per qualche minuto si spinge la bici, fino a scollinare affiacciandosi sulla vallata mèta della nostra discesa, al cospetto della imponente parete nord della Creta di Aip. Cinque minuti si single trak tecnico ed emozionante ci depositano su una pista erbosa che dopo pochi tornanti ci conduce ad un bivio con tabelle in legno.

Qui son sceso per pochi metri (i più esperti potrebbero restare in sella) fino a raggiungere una  picchiata su prato che porta a un cancelletto. Lo si valica e, superata una passerella sul rio, si sale in bici per percorrere la pista che con bella discesa ci  porterà ad incrociare la sterrata che porta a Rattendorfer Alm. Al bivio chi ha ancora gamba può girare a sinistra e raggiungere la Malga. Ci sono meno di 2 km di salita ben pedalabile, ma ne vale la pena.

Da Rattendorfer Alm si rientra verso fondo valle seguendo la scorrevole pista forestale. Superato il cancello e un ponte sul torrente, dopo un rettilineo che costeggia le acque, fare attenzione a un bivio sulla destra con indicazioni per Tropolach (tabella gialla). In discesa  fino a un ponticello, poi breve salita . Da questo punto la pista ha un andamento a saliscendi con una risalita abbastanza lunga e due bivii importanti (ma ben segnalati dalle solite tabelle) nei quali bisogna tenere la sinistra in discesa (per Tropolach)

Il fondo è ottimo e invita a lasciar andare la bici. Diventa infine asfaltato in prossimità di un bel casolare, e si congiunge infine in prossimità delle prime case di Tropolach con la strada  che abbiamo salito.

Dettagli: sviluppo 25 km circa. Dislivello totale 1300 mt circa. Ciclabilità 95-98%. Asfalto 20 %.

Annunci

~ di calcarea su agosto 18, 2011.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: