FEBBRAIO 2011

Seconda parte di febbraio in crescendo per frequentazione e performances nelle pareti del comprensorio di Villa Santina. Molte novità e realizzazioni, che cominciamo a descrivervi partendo dal gentil sesso.

La protagonista di questo periodo è stata di sicuro Mariangela (gentile anche di fatto!)  che ha salito rotpunkt sia  il 7c “Svalutescion” di Villanuova che il difficile 7c “A gloria non si vien…” nel settore Bonan di Raveo alta; a suo parere il più bel 7c della Carnia!

A Raveo, come anticipatovi nel post di Gennaio, Gino ha attrezzato la connessione tra i due tiri più difficili della parete, “A gloria…” e “Vergogna massima”, aggiungendo  una partenza autonoma che collega il primo spit di “Precisamente” con l’8a alla sua sinistra. Ne è uscita una via molto bella e difficile per la quale “il concatenatore” propone il nome di “Logica-mente” e la difficoltà di 8b (lo ha liberato in pochi tentativi, subito emulato da Mattia che conferma grado e bellezza). Riassumendo: primo spit di “Precisamente”, tre spit nuovi di collegamento con “Vergogna massima”, uno spit nuovo per attraversare a sinistra su “A gloria…” e uscita (diretta!) su quest’ultimo. Su “Precisamente”, bel tiro un po’ troppo vicino al 6c+ “Bonan”, va fatta una doverosa precisazione (nomen omen…): salito senza usare le prese del 6c potrebbe avere una difficoltà attorno al 7c. Spostandosi a destra in corrispondenza del passo più difficile vale comunque  7b (ripetuto oggi da Giulio!). Visto che siamo in tema di precisazioni: “A gloria non si vien…”  con uscita diretta dal tratto strapombante potrebbe tranquillamente essere 7c+!

Daniele De Candido a Raveo

All’estrema destra del settore Bonan abbiamo provato il nuovo tiro, che ha una bella uscita leggermente strapiombante: potrebbe essere un 7a. La variante destra di uscita è di sicuro più facile. Prima salita esplorativa anche per uno dei nuovi tiri del settore Tacs, liberato “a vista” da Mattia, che pensa possa avere una difficoltà attorno al 6c+. Si chiamerà “Tasso variabile” e deve essere pulito un po’ meglio prima di provarlo, specie se siete un po’ schizzinosi.

Andrea Polo a Raveo

A Villanuova Mattia ha rispolverato (letteralmente, con spazzola e olio di gomito) un vecchio tiro  “naturale” chiodato da Toni nei primi anni ’90  nella placca all’estrema sinistra della parete, e mai liberato. In due giorni di tentativi ne è venuto a capo e propone la difficoltà di 8a+ (che attende conferma dai ripetitori). E’ il primo dei tre tiri difficili a destra dei due nuovi 6b/c.  Si risolve nei primi 5 spit, con una serie di difficili movimenti su tacche svasate;  arriva in catena con una facile e lunga placca abbattuta.

A Villanuova segnaliamo le ripetizioni di “I Love Music ” da parte di Giulio e di Federico (al secondo giro!). Inoltre il nuovo tiro nel settore destro, riconoscibile dalle placchette gialle della Fixe, sembra abbia una  difficoltà attorno al 7a+, con un difficile passo centrale.

Giulio "Precisamente"

Molto trafficate  anche le falesie di Madrabau e  della Chiesetta. Su quest’ultima attendiamo notizie di eventuali salite memorabili da parte dei nostri lettori….

Mattia è anche un buon fotografo!

Annunci

~ di calcarea su marzo 1, 2011.

2 Risposte to “FEBBRAIO 2011”

  1. A proposito della Chiesetta, qualcuno ha ripetuto recentemente Striscia la notizia? Viene data 7a+ ma è decisamente più impegnativa di Numi dell’Olimpo (7b)

    • qualche anno fa ho fatto sicura su questo tiro al mito gildo zand..
      anche secondo lui è minimo 7b o più mandi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: