Da PAULARO alle Casere PIZZUL e PALUCHIAN in MTB

Avevo ispezionato a piedi  parte della discesa di questo bel “anello” durante il recente periodo “monsonico” di inizio maggio, riportando a casa più dubbi che certezze sul suo interesse e sulla ciclabilità. Oggi , dopo averlo completato in bici, posso consigliare vivamente questo  itinerario per la sua  lunga salita sempre abbordabile,  la discesa a tratti entusiasmante su pista o sentiero e il bellissimo ambiente bosco-prativo non impervio o severo ma ugualmente affascinante.  Si snoda dalla frazione  Misincinis di Paularo fino alla casera Paluchian, sapientemente ristrutturata, sfiorando la più rinomata Malga-Agriturismo di Pizzul, rientrando alla base lungo il sentiero CAI 441.

Casera Paluchian

Descrizione.: ho parcheggiato l’auto a Misincinis nell’unico evidente parcheggio sul lato sinistro della Provinciale. Da qui per i primi 4,5 km si segue la strada asfaltata punteggiata di evidenti indicazioni per la Malga Pizzùl. Le pendenze sono impegnative ma mai proibitive, e comunque incostanti.

Dal km 4,5  cominciamo a trovare i primi tratti sterrati o di asfalto degradato, ed è consigliabile attivare la forcella anteriore. Dal km 5.5 per circa 700mt una provvidenziale discesa permette di recuperare fiato ed energie per gli ultimi 2 km di salita, ormai del tutto sterrata, che conducono a Malga Pizzul con un’ultima serie di brevi tornanti al termine del bosco.

Casera Pizzul

Da appena sotto Pizzùl, consiglio di proseguire per ancora un km abbondante di pista, un po’ più sassosa ma ancora discretamente pedalabile, fino a Malga Paluchian, che si raggiunge con 200 mt finali cementati.

Ridiscesi a Malga Pizzul, inviterei i più intraprendenti e allenati a recarsi, bici in mano, fino a Forca Pizzul (in una ventina di minuti, immagino, segnaletica CAI evidentissima) per poi ridiscendere lungo l’itinerario di salita, perchè credo che la discesa di questo sentiero possa essere molto interessante (fateci sapere!). In ogni caso, da Malga Pizzul si scende di due tornanti fino ad avvistare il cartello del sentiero CAI 441, che invita alla discesa verso sinistra. L’ho percorso oggi ma vi  sconsiglio la sua prima parte perchè poco pedalabile e acquitrinoso. La discesa che vi suggerisco prevede invece di continuare a  lungo la sterrata di salita ancora per 1 km abbondante, abbandonandola per  svoltare a sinistra imboccando una bella pista sterrata di recente costruzione  che vi porterà ad incrociare il sentiero 441 proprio dove inizia ad essere  più ampio e comunque meglio ciclabile, nonostante in qualche tratto il fondo “pedràt” disturbi un po’ gli avambracci.

Sfiorerete il casolare che vedete nella foto con il trattore e non vi pentirete di questa discesa, anche se gli ultimi ripidi tornanti vi faranno sobbalzare un poco! Si “atterra” su un’ampia sterrata che costeggia il rio e in 500 mt, compresa un’ultima impietosa impennata, si è in vista della  Strada Provinciale e del parcheggio.

Dettagli: Salita Km 10.5 circa, da Misincinis a  Malga Paluchian. Discesa lungo strada di salita e sentiero 441.  Dislivello in salita 900 mt circa. Asfalto 30%. Ciclabilità 100%. Tempo di percorrenza in salità: 1-2 ore. Acqua lungo il percorso.

Gianni 25.05.2010

Annunci

~ di calcarea su maggio 26, 2010.

Una Risposta to “Da PAULARO alle Casere PIZZUL e PALUCHIAN in MTB”

  1. Ciao Gianni dopo 2 anni ho rifatto oggi questo giro: sempre molto bello, ma purtroppo per noi ciclo-escursionisti ,stanno cementando il sentiero della discesa!!! Alla prossima
    ANTONIO

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: