VILLANUOVA, “Pane, modestia e spazzolino”?

Non sarebbe questa la stagione adatta per parlarvi di Villanuova, che si appresta ad entrare nel letargo estivo cui sono condannate dall’esposizione sud-ovest quasi tutte le falesie della zona di Villa Santina. Ma il pezzo di Mattia sulla terribile  “Jet daniel”, l’inusuale affollamento registrato durante l’inverno e le novità (nuove vie chiodate e vecchie restaurate) mi hanno preso la mano…. in più Villanuova ha un suo fascino particolare, perchè racchiude,  nella scalata intensa e mai  meccanica  e nella roccia riccamente conformata ma non perfettamente aderente,  un concentrato della storia dell’arrampicata sportiva, non solo carnica, degli ultimi vent’anni.

Minchia! vi starete dicendo…altissima filosofia?  Villanuova nasce attorno al 1994-95  per iniziativa di Toni Cattarino e Alex Cucchiaro, che individuano e attrezzano in breve tempo una barra rocciosa ben evidente poco sopra il bivio per Raveo, ai piedi di Avaglio. L’obiettivo è quello di scovare qualcosa di più difficile da salire d’inverno , perchè la Madrabau di allora non superava il 7b e Illegio era già stata spremuta a dovere. Sui tiri più poveri di appigli vengono ingrandite o migliorate delle prese e in alcuni casi, come in “Pane modestia e spazzolino”, dei sassi vengono attaccati con resina al liscio e lichenoso calcare.  Questa via in particolare, che è ora  tornata al suo stato naturale e vale 7c/c+ di difficoltà, può venirmi in aiuto nel tentativo di spiegarvi “i retroscena” di Villanuova.

A metà degli anni ’90 scavare un appiglio o crearne uno ex novo con resina e sassi non provocava grande scandalo o discussioni. A giudicare dal nome di “Pane, modestia e spazzolino” , l’etica pretesa dall’arrampicatore leale era ben altra. “A vista” era veramente a vista, e “flash” quasi non esisteva ancora. Al secondo o terzo tentativo uno doveva usare oltre che forza e la  tecnica anche la memoria, perchè l’idea di segnare col magnesio tutte le prese e gli appoggi per facilitare la salita propria o del compagno o della morosa avrebbe fatto sorridere o imbestialire i più. L’alimentazione del climber cominciava ad arricchirsi di strane pozioni multicolori,  di bussolotti di pastiglie e di intricatissime e improbabili teorie sull’assorbimento degli zuccheri, la massa grassa e l’acidosi lattica. Da qui il riferimento al “Pane”. Per la modestia, beh, fate un po’ voi prendendo ad esempio positivo o negativo chi più vi ispira.

Nonostante l’apparente incoerenza degli appigli “ritoccati”, il decalogo dello scalatore sembrava ben scolpito nella mentalità e nei sogni di allora. Luciano “Chen” Cimenti, al massimo della sua forma, liberò i tiri più duri proponendo per uno di essi, dal nome ancora una volta emblematico( “La guerra dei gradi”), la valutazione di 8b. “Jet daniel”, che oggi come oggi potrebbe essere almeno  8b+, per Chen era 8a+!  Dei discorsi a parte meriterebbero “Climbers di Primavera”  o “Turista fai da te”, con la storia infinita della sua reglette migliorata, poi martellata, poi migliorata ancora, ma sempre molto dura da tenere; o dell’ “Attimo sfuggente” e dei suoi mille paletti, che richiederebbero un libretto di istruzioni apposito….

Come per Madrabau o per il Pilastro Mazzilis, anche per Villanuova al boom iniziale seguì un insipegabile abbandono a favore di altre inclinazioni e stili di arrampicata.  Per fortuna, però, quest’anno la frequentazione è tornata a crescere e son fioccate le ripetizioni, le richiodature e le nuove aperture. Molto corteggiate “Pane, modestia..” , “Caribbian Club” e “Turista” tra le classiche di impegno medio-alto. Apprezzate anche le varianti di “Alexander” e “I love music”, la nuovissima “Svalutation” liberata da Moreno e salita  al secondo giro da un convalescente Nico Liessi. Ai vertici   le ripetizioni di “Jet daniel” e della “Guerra dei gradi” da parte di Mattia e la prima rtp di Alexander senza usare la presa resinata, da parte di Gino Pavoni.

null

Il laboratorio dell’alta difficoltà degli anni ’90 non aveva esplorato tutte le possibiltà offerte da questa falesia, la più assolata dei nostri inverni, ma anche quella che, sfortunatamente, asciuga con più lentezza. Mancavano i tiri “facili” e ci si scaldava sul 6c stretto di “Lorens d’Arabia”, per passare al tiro più “facile” dopo i riscaldi, un 7b “col falcetto”, come direbbe qualcuno. Per attirare qualche frequentatore in più, negli ultimi anni ho cercato di scovare  nuove possibilità verso destra, dove ho chiodato cinque  tiri tra il 6a+ e il 7b .Quest’anno  anche all’estrema  sinistra sono nati due tiri di 30 mt non difficilissimi (6b+ e 6c) e le varianti ad “Alexander” (7b/b+) e a ” I love Music” (7b+).  Rimangono ancora due o tre possibilità attorno al 6bc e la sostituzione di qualche vecchia placchetta artigianale, ma il proposito per il prossimo inverno sarebbe quello di attrezzare la parete posta appena sopra al sentiero nella zona delle reti paramassi, che pare prestarsi anche a difficoltà medio-basse.

Ci vedremo quest’autunno a Villanuova, ma non dimenticate Modestia e Spazzolino!!!!!!!

Le vie di Villanuova, da sx a dx. (sn =  senza nome, NL = non liberata)

Settore Jet Daniel  
                                        1. TNT      8b?

                                        2. Jet Daniel      8b+

                                        3. Tra cielo e terra    NL?

Settore sx                   
                                        4. sn (nuova)       6b+

                                        5. sn (nuova)       6c

                                        6. 7. 8.      sn     tutte più di 7c (non ho notizie più precise)

Settore centrale      
                                        9. Climbers di primavera  6b+/c

                                        10. Lorens d’Arabia   6c/c+

                                        11. Pane modestia e spazzolino   7c/c+

                                        12. Caribian Club     7b

                                        13. Turista fai da te    7c+

                                        14. L’attimo sfuggente  8a

                                        15. La sera leoni   7c+

                                        16. La guerra dei gradi   8b

                                        17. Chentoik      NL

                                        18. Alexander   7c+  ( nuova variante dx 7b/b+)

                                        19. I love music  7b (nuova variante dx 7b+)

                                        20. Svalutescion  (nuova)  7c

                                        21. sn   (nuova)   6c/c+

                                        22. sn     (nuova)   6b

Settore dx                   
                                        23. Piccoli maestri  (nuova)  7a/a+

                                        24.  sn      (nuova)            7b

                                        25.  sn      (nuova)             6a+

gianni

Annunci

~ di calcarea su aprile 30, 2010.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: