Ultime notizie.

grialez 002

“Systems of the Gnaus”

Al Masso Bonsai due ripetizioni di “Pane per i tuoi 20″ da parte di Fede e del Balestrone, il quale completa in breve anche l’assalto a un’altro 8a, “Sebastasse l’8c”. Seba (e basta)  riesce nella quarta ripetizione del “Visionario” e Mattia dopo una lunga astinenza (arrampicatoria, immaginiamo!) si avvicina ai suoi antichi fasti chiudendo la variante più difficile dello spigolo.

buzet 2 007

A Illegio chiodati due nuovi tiri:  il primo è una variante abbastanza autonoma tra “Gloria” e “Kunz”. Parte con i primi due spit della seconda e arriva alla sosta della prima. Per completare il rompicapo  posso dirvi che il suo nome (“Una notte d’estate”) segue  una logica cinematografica. Difficoltà oscillante tra il 5c e il 6a, a seconda che si sfrutti o meno la grande lama di destra. Anche la seconda novità è una specie di variante. Parte in comune con “I sopravvissuti” e segue poi verso sinistra i fix inox, superando nel tratto “chiave” un tettino che fu chiodato e schiodato negli anni ’80.

E’  stato subito  “liberato” da Ivan, “flash”, e ripetuto da Davide (bravi!!). Credo abbia una difficoltà tra il 7b e il 7b+(anche qui a seconda che si usino o meno le prese dei “Sopravissuti” sul passo chiave). Potrebbe chiamarsi “Doppio monodito”.

buzet 2 004

A Illegio, nella zona dei due tiri nuovi (attacco di “Cristina”) avvistata la solita vipera, in questo caso piccola, ma daltonica. Scambiando la mia corda per un suo simile, non ha trovato di meglio che accomodarsi sul telo, per la sorpresa e la gioia dei presenti.

 buzet 1 006

A Somplago torna agli antichi lustri il vecchio Ach, che ha salito rotpunkt “Bianca”. Ferdi ha richiodato ad anelli resinati Raumer  “Tango Spit”, ripetuta in pochi tentativi da Christian. In Parete Bianca nuove chiodature: la prima, breve ma intensa,  si può salire direttamente oppure  sfruttando  i primi 3 spit di “Titties and beer “. Difficoltà tra il 6c e il 6c+, nome ” Traction direct”. La seconda, a sinistra di “Titties”, è  di difficoltà simile.

grialez 003

Una mezza novità chiodatoria anche a “Verzegnis”, l’università del conglomerato carnico. La nuova via, riconoscibile perchè attrezzata a spit inox, sale tra “Sting” e “Gorbi”  (esce sui resinati di quest’ultima). Difficoltà all’incirca come “Gorbi”. Si chiama “System of the Gnaus”.

Tra le salite da ricordare di questo periodo quelle di Alberto e del Chen alla “Ics” del Pal Piccolo, con la ripetizione dell’8b chiodato dai crucchi. Per un misterioso fenomeno lievitatorio negativo, questa  via, che  è stata classificata 8b per alcuni anni  ora è diventata 8a+. Come chi vi scrive, che  invecchiando si abbassa.

buzet 1 004

Anche Fabio ha salito il suo primo 8b (che diventerà 8a+ col tempo…) all’Orto di Osp, mentre la sua “collega” Vera ha piazzato secondo me la performance femminile di questo periodo, con l’ “on sight” di “Titanic”, 7a+ a Nago.

Concludiamo con un comunicato commerciale: è in vendita la meravigliosa maglietta dedicata al caprone della Parete Rossa, realizzata dall’agenzia ADR, leader mondiale di grafica creativa.  Costa 15 euro. Il ricavato servirà all’acquisto di spit. Chi la vuole si rivolga ai soliti noti. E occhio al falcetto!

buzet 010

About these ads

~ di calcarea su giugno 5, 2014.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 130 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: